venerdì 7 novembre 2008

Come mai i media hanno ignorato il forum cattolico-musulmano? Clarice ed il dottor Lecter indagano...


Vedi anche:

FORUM CATTOLICO-MUSULMANO: LO SPECIALE DEL BLOG

Il Papa: «Il dialogo tra religioni è la chance del mondo» (Piccirilli)

Benedetto XVI sui trapianti: il traffico di organi è abominevole, la donazione una forma di carità (Radio Vaticana)

Il Papa: "I trapianti di tessuti e di organi rappresentano una grande conquista della scienza medica" (Sir)

Il Papa: "Il consenso informato è condizione previa di libertà, perché il trapianto abbia la caratteristica di un dono"

Il Papa: "La donazione di organi è una forma peculiare di testimonianza della carità. Abominevole il traffico di organi" (Discorso del Papa ai partecipanti al Congresso Internazionale promosso dalla Pontificia Accademia per la Vita)

Padre Samir: "Un buon inizio in amicizia al Forum cattolico-islamico in Vaticano" (Asianews)

Rispetto della dignità umana e delle minoranze nella Dichiarazione finale del Seminario organizzato dal Forum cattolico musulmano (Radio Vaticana)

«Cattolici e islamici chiamati a costruire un futuro comune» (Mazza)

FORUM CATTOLICO-ISLAMICO: I VIDEO

Padre Samir sul forum cattolico-islamico: "Affermazioni impegnative sulla libertà di coscienza. Ci sono motivi per sperare" (Paolucci)

Il Card. Ruini presenta il libro di Magister: "Il Papa è uno straordinario omileta, un paradigma per molti sacerdoti e per me stesso..."

Il tesoro nascosto di Papa Ratzinger (Marroni)

Maga Maghella di nuovo "profetica": ignorato il Papa. Il provincialismo dei media e l'errore madornale della Santa Sede

Prof. Israel: «Su Pio XII nessuno detti condizioni alla Chiesa» (Conti)

Forum cattolico-musulmano: i discorsi di saluto al Papa del Gran Muftì della Bosnia ed Erzegovina e di Seyyed Hossein Nasr

Card. Bertone su Pio XII: «Papa di Hitler»? Un giudizio storicamente insostenibile (Osservatore Romano)

Giuliano Amato: "Verso opinioni Chiesa intolleranza paradossale"

Inghilterra: dopo la GMG di Sydney in aumento le vocazioni (Sir)

Il Papa all'ambasciatore d'Egitto: "Le religioni veicolo di armonia fra i popoli"

Per volontà del Papa, il Dispensario pediatrico “Santa Marta” in Vaticano diventa Fondazione (Radio Vaticana)

Forum cattolico-musulmano, Joseph Maila: "Abbiamo lavorato in spirito di umiltà evitando scetticismo e semplice buona volontà" (Sir)

Il Papa al forum cattolico-musulmano: "Decidiamoci a superare i pregiudizi del passato e a correggere l'immagine spesso distorta dell'altro che ancora oggi può creare difficoltà nei nostri rapporti; lavoriamo gli uni con gli altri per educare tutte le persone, specialmente i giovani, a costruire un futuro comune!" (Discorso del Papa ai partecipanti al primo seminario del forum cattolico-musulmano)

Forum cattolico-musulmano: soddisfazione e speranze per “un dialogo più proficuo”

FORUM ISLAMO-CATTOLICO: IL TESTO DELLA DICHIARAZIONE FINALE

Forum cattolico-musulmano: gli speciali de "La Croix"

Il Papa agli intellettuali islamici: "Superare insieme i pregiudizi fra Cristianesimo ed Islam"

A Bologna si celebra “l’ermeneutica della continuità”. Grande successo della Messa secondo il rito preconciliare (Zenit)

"L'anno liturgico nelle omelie di Benedetto XVI. Servitore di una liturgia cosmica". La prefazione di Sandro Magister (Osservatore Romano)

Cari amici, la nostra Maga Maghella "ci ha preso" di nuovo.
Ha indovinato (non che ci volesse molto...) che stamattina i giornaloni si sarebbero buttati sulle dichiarazioni del cardinale Bertone su Pio XII ignorando "sapientemente" il discorso del Papa agli intellettuali islamici ed il primo forum cattolico-islamico?
Ci sono state lodevoli eccezioni (Repubblica, Riformista, Libero, per citarne tre), ma in genere la carta stampata si e' gettata su Pio XII (due articoli del Corriere su Pacelli, un trafilettino per Benedetto XVI, tanto per fare un esempio) o ha proprio ignorato l'evento (La Stampa e Il Giornale non dedicano nemmeno una riga al Papa).
Perche'? E come mai la vegliarda conosceva in anticipo i piani dei giornali?
Per rispondere a questa angosciante domanda il blog ha interpellato la famosa agente dell'FBI, Clarice Starling, la quale, come sappiamo, non muove un passo senza interpellare il suo "grande amico", Hannibal.
Si', si tratta proprio del famoso dottor Lecter, psichiatra di fama internazionale, famoso per le sue deduzioni nonche' per le sue cene :-)
Ma questo e' un altro discorso...
Clarice e Hannibal ci rassicurano subito sul ruolo di Maga Maghella: la sventurata non e' un agente infiltrato, non e' una spia, ma semplicemente una vecchina che conosce i suoi polli, soprattutto quelli con le penne affilate :-)
Risolto l'arcano della Maga, veniamo al secondo quesito: perche' i media hanno deliberatamente ignorato il discorso del Papa?
Beh, il dottor Lecter ha molte ipotesi, ma, mentre sbucciava le cipolle, ha detto a Clarice qualche cosetta interessa.
Il dottore ci prega di non fare gli ingenui e di non cadere dal pero per il troppo peso :-)
A nessuno, infatti, conviene che i lettori si accorgano che il forum islamico-cattolico ha qualcosa di storico.
Questo aggettivo non deve mai e poi mai essere accostato ad un nome, Benedetto, ed a un numero, XVI!
Il dottore ci invita a riflettere: che cosa sarebbe accaduto se ad organizzare il seminario conclusosi ieri fosse stato un altro Papa?
Non e' difficile rispondere, lo sappiamo!
Gli incontri di Assisi sono elogiati anche in modo esagerato e definiti storici, ma non il seminario organizzato sotto il Pontificato di Benedetto XVI.
Perche'? Evidentemente per la stampa tutti i Papi sono uguali, ma c'e' chi e' meno uguale degli altri.
C'e' poi un importante risvolto: concedere troppo spazio all'incontro fra il Papa ed i Musulmani significa ammettere che, forse, la lectio di Ratisbona non e' stata quello scivolone, un incidente, un bel casino, ma un'occasione unica per intavolare un dialogo non fatto di bacini ed abbracci ma basato sulla schiettezza e l'onesta'.
Visto che sono stati i media a creare il "caso" Ratisbona, come si puo' pretendere che ora ammettano la realta'?
In effetti il ragionamento del dottor Lecter ha una sua logica :-)
Dobbiamo anche ammettere che il Vaticano ha dato una grande mano ai giornali ieri.
Sarebbe bastato ritardare di qualche ora le dichiarazioni su Pio XII e, forse, i quotidiani sarebbero stati "costretti" ad occuparsi del Papa.
Occasione persa...peccato!
Scagionata la Maga, analizzati gli eventuali retroscena, il dottor Lecter si ritira...anche stasera ha un amico per cena :-)
Alla prossima!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Sempre belle queste storie (purtroppo)... Buona serata! Marco

euge ha detto...

Cara Raffaella, il tuo racconto non fa una piega! Ormai sappiamo e credo dobbiamo rassegnarci, che mai, in nessun caso, l'aggettivo " storico" possa essere abbinato a quello che Benedetto XVI riesce a fare grazie alla sua preparazione, alla sua intelligenza e soprattutto alla sua mancanza di timore nel testimoniare la verità. fra i giornali che hai citato nel racconto, ricordo " la Stampa" che non pubblica neanche in fine pagina la notizia del summit ma, che ieri, credo, si è subito adoperata a pubblicare la battuta infelice e peraltro fuori luogo del vescovo di Atlanta, che forte della propria conoscenza dei futuri piani di Dio decide che tutti noi siamo pronti per un Papa nero. E' fuori dubbio che a questi signori delle penne intrise nel veleno, risulta difficile riconoscere che se siamo arrivati a questo punto è grazie a quella Lectio che tutti a suo tempo definiro come errore, incidente diplomatico di cui il Pontefice si sarebbe dovuto addirittura scusare. Sicuramente se tutto questo lo avesse fatto un Papa non tedesco, non ex Prefetto della Congragazione per la Dottrina della Fede, a quest'ora le reazioni sarebbero state di tutt'altro tenore. Magari avremmo Roma e le zone limitrofe al Vaticano, tappezzate di manifesti con il Papa in primo piano e sotto le date e gli esponenti partecipanti al summit.
Così va il mondo............. ma, questo mondo che si ferma all'apparenze ed ai luoghi comuni comincia ad andarmi stretto.

Anonimo ha detto...

Assisi è storico, perchè con quella preghiera comune, Il Grande Giovanni Paolo II, che sarà presto agli onori degli altari, ha iniziato e gettato solide basi per il dialogo che ora va fruttuosamente e velocemente avanti.
Per quel che riguarda il Papa nero facciamo fare allo Spirito Santo.
Operò (lo Spirito Santo)il primo passo attraverso Il Beato Giovanni XXIII, facendogli consacrare il primo cardinale di pelle non bianca della storia.
don G.M.N.

Gioacchino Belli ha detto...

"Per quel che riguarda il Papa nero facciamo fare allo Spirito Santo."

senza polemica oserei timidamente far osservare, che lo stesso discorso vale per la beatificazione di GPII.

Almenochè imitando il vescovo di Atlanta lei non ne sappia più dello Spirito Santo.

Anonimo ha detto...

Più dello Spirito Santo no.
Sull'iter di beatificazione e sul suo stato certamente più di lei si.
don G.M.N.