venerdì 20 novembre 2009

Possibile beatificazione di Papa Wojtyla: gli articoli di Navarro Valls e Giancarlo Zizola (Repubblica)

Come mai tutto questo improvviso interesse di Repubblica per la Chiesa? Chissa'... :-)
Indico i link a due articoli segnalatici da Eufemia: quello di Joaquin Navarro Valls e quello di Giancarlo Zizola.
Mi sembra che quest'ultimo, in realta', non miri tanto ad esaltare Giovanni Paolo II quanto a denigrare Benedetto XVI. Brutto sport, assolutamente controproducente
.
R.

14 commenti:

Maria ha detto...

Sono d'accordo con Raffaella, il secondo articolo gioca al lancio del sasso, prima un sassolino contro Papa Karol, poi un altro contro Benedetto XVI. Ma tutto fatto cosi' sapientemente che alla fine qualcuno si potrebbe chiedere se ne parli bene o male, perchè c'è un miscuglio di pro e contro dosato "ad arte".
Almeno questa è stata la mia impressione.

mariateresa ha detto...

cara, buongiorno. Veramente Zizola ha criticato spesso e volentieri GPII. E amche pesantemente. Mah

Anonimo ha detto...

Quello che io non reggo è l'insopportabile retorica dei Navarro-Valls, Svidercoschi e soci. Penso che lo stesso Wojtyla ne sarebbe disgustato. Se non altro Zizola si mantiene fedele alle proprie granitiche convinzioni.
Alessia

carlo ha detto...

sono convinto che sia presto per beatificare wojyla anzi penso che i papi non andrebbero nemmeno beatificati perchè si creano pontefici buoni e pontefici cattivi.
troppe ombre sul pontificato precedente e il ritorno del caso orlandi ci ha ricordato lo scandalo ior e il banco ambrosiano.

Anonimo ha detto...

Zizola, destinatario senza esito di lettere dalla prigione di Aldo Moro, ci fa rimpiangere Politi. In quanto a Navarro, il caso Orlandi-De Pedis, potrebbe coinvolgere la Obra, proprietaria di S.Apollinare.Eufemia

Raffaella ha detto...

Eh si'!!!
Non sappiamo nulla sul caso Orlandi (solo illazioni in realta'), ma c'e' una domanda che mi assilla da quando ho saputo lo "strano fatto": che cosa ci fa la salma di un criminale in una chiesa?
R.

euge ha detto...

Cara Alessia sono d'accordo con te. Lo stesso Giovanni Paolo II sarebbe schifato da tutto questo.

Anonimo ha detto...

In realtà non sappiamo nulla di nulla del molto che accadde durante il pontificato di Papa Wojtyla, a partire dall'attentato per finire con il suicido/omicidio (?) Tornay-Estermann. E tacciamo del resto. Sarebbe ora di chiarire tutto, senza paura e senza riguardi per chicchessia, prima della beatificazione. La verità può essere dolorosa e sconvolgente, ma paga in credibilità e santità.
Riguardo alla tua domanda, Raffa:
Vaticano le reazioni. Su Marcinkus..
http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&currentArticle=OB3P1 Vedi ultimo paragrafo.
Alessia

Raffaella ha detto...

Ecco :-(

Francesco ha detto...

...ma cari miei dietro questi articoli c'è ben altro....su quale testata sono pubblicati? ecco, dice tutto!
Le puntatine a papa Benedetto sono chiare!
Tutti sanno che GPII era un grande attore prima di essere prete...eppure qui tutto è santo, tutto è vero...tutto è mistico.
Che non sia un tentativo di approvare tutto intero un pontificato con la beatificazione?
Dove sono i laicissimi che hanno sempre messo il naso nelle mura vaticane al minimo fiuto di scandali?
Andassero ora a scovarli questi scandali, mezze verità, processi fasulli e poi canonizzino pure!

Anonimo ha detto...

perchè ogni cosa brutta successa durante il pontificato di wojtyla viene addebitata a lui, mentre tutti i guai attuali non sono mai colpa di ratzinger?

Raffaella ha detto...

Ogni Papa e' responsabile del suo Pontificato.
Ce lo ha insegnato Benedetto XVI nella Lettera ai vescovi cattolici del marzo scorso in cui si e' assunto colpe oggettivamente non sue.
R.

Anonimo ha detto...

allora mi chiedo se, secondo voi, l'attuale papa ha fatto qualche errore.

Anonimo ha detto...

ratzinger non ha mai usato i soldi del vaticano per la germania.

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/caso-orlandi/lugli-21nov/lugli-21nov.html