mercoledì 11 marzo 2009

L'anticipazione esclusiva di Andrea Tornielli pubblicata dal sito web de "Il Giornale"

Clicca qui per leggere il testo gia' pubblicato nel blog di Andrea Tornielli che ringraziamo per le parole di commento e di approfondimento.

ATTENZIONE AI TITOLI DELLE AGENZIE: ALCUNI NON RIFLETTONO IL TESTO

10 commenti:

Caterina63 ha detto...

Non so se si poteva fare o si possa fare....ma che un giornale diventi ora IL CANALE sul quale passano i Testi ufficiali del Papa mi appare un pò grave...
Dalla Santa Sede silenzio assoluto, non un accenno, la Sala Stampa alle ore 13,00 non è ancora aggiornata quando di solito si aggiornna alle 12,00, in compenso un quotidiano pubblica il testo ufficiale del Papa SENZA CHE IL PAPA, o il suo portavoce, ABBIA ANNUNCIATO nulla...

Allora o Padre Lombardi con tutta la Santa Sede sono davvero in grave crisi di COMUNICAZIONE....o Tornielli ricevendo certe esclusive ne è stato di straforo autorizzato...

siamo li infatti all'ESCLUSIVA, ALLO SCOOP...a chi tira fuori per prima la notizia...

Per il resto nulla da eccepire, ho già espresso (per quel che vale) il mio apprezzameno per le parole adoperate da Tornielli...
^__^

Caterina63 ha detto...

P.S.

scusami Raffaella, ma NON ho trovato IL TESTO DELLA LETTERA, il titolo a questo thread fa intendere che la Lettera sia già pubblicata da Tornielli....se così non fosse devo ritrattare per onestà quanto ho postato sopra...
^__^

Raffaella ha detto...

Ho cambiato il titolo :-)
R.

Caterina63 ha detto...

Grazie ^___^

Vatykanista ha detto...

Interessante dettagli nel titolo : "Lettera di Sua Santità Benedetto XVI ai Vescovi della Chiesa Cattolica riguardo alla remissione della scomunica dei 4 vescovi consacrati dall’Arcivescovo Lefebvre".

Se confermato.
In pratica, si distinguerebbe fra Vescovi maiuscoli e vescovi minuscoli. Interessante.

Raffaella ha detto...

Ma tu guarda...
R.

gemma ha detto...

ho letto le anticipazioni di Tornielli. Speriamo che non sia controproducente avere anticipato i contenuti della lettera e che non si finisca pr commentare le indiscrezioni ignorando poi, al solito, il testo completo del Papa.
Altri avrebbero dovuto preparare adeguamente questo provvedimento riguardo ai lefebvriani e fornirne ai fedeli e al mondo non cattolico la spiegazione. C'è stato sicuramente un vuoto comunicativo ma ad una profana come me pare impensabile che un vescovo della Chiesa cattolica abbia bisogno di spiegazioni riguardo al significato della revoca di una scomunica, alla distinzione tra ambito disciplinare e dottrinale, alla legittimità o meno da parte di alcuni ad esercitare il ministero sacerdotale dopo la revoca. Che tutto ciò un vescovo non lo sappia, non lo capisca, che nemmeno si documenti al riguardo e provi a spiegarlo lui stesso ai fedeli a me pare impensabile. Se non perchè non vuole farlo, per motivi ideologici. E questo da parte cristiana mi pare grave, perchè come spesso anche qui ha fatto notare un amico passante non credente, è grottesco che ci si scambi con tutti un segno di pace, salvo poi disprezzare chi segue Cristo secondo la tradizione. D'altronde, nessuno dei nostri vescovi si è premurato di spiegarcelo (all'estero è successo di peggio) e solo i più volenterosi fra noi si sono dati da fare da soli per cercare di capire. O, semplicemente, ci siamo fidati del Papa e affidati alla bontà delle sue decisioni, ma, come sempre più spesso accade, ci sono mancati gli intermediari.
Ecco spiegate anche le ragioni di ciò che ad alcuni appare quasi come papolatria. Ma a molti di noi mancano gli intermediari.
La strumetalizzazione del caso Williamson poi, l'avrebbe capita persino un bambino, ma forse perchè ha la mente sgombra da malizie politico-ideologiche.
Da alcuni brani della lettera si capice chiaramente che il Papa ha molto sofferto in questa circostanza. In passato siamo state spesso quasi troppo apprensive nei suoi riguardi, a volte ci siamo dette che forse si esagerava poichè in fondo agli attacchi lui ci era abituato ma questa volta sono arrivati dall'interno e probabilmente hanno fatto più male. E non sono state semplici critiche ma alcune frasi sono rimaste impresse anche in questo blog.
Prego molto per lui che deve anche avere la forza di portare avanti il suo compito da solo e di fronte a questo gesto gli sono ancora più vicina

euge ha detto...

Cara gemma sottoscrivo ogni tua parola.

Grazie per quello che hai scritto.

Vatykanista ha detto...

Raffa, sul sito web della sala stampa, hanno rettificato la minuscola di ieri (peraltro, in tedesco sarebbe comunque maiuscolo , Bischoefe) . Oggi Fellay & Co sono maiuscoli ovunque..

Raffaella ha detto...

ihihihihihihihii
Non ho potuto fare a meno di notarlo :-)))
R.