venerdì 27 marzo 2009

Finalmente un vescovo degno di questo nome. Card. Meisner (Colonia): la Merkel si scusi per le critiche inadeguate al Papa


Vedi anche:

Giuliano Ferrara: Vogliono abbattere Papa Ratzinger (Panorama)

La testimonianza di due missionari italiani a Yaoundé: Qui nessuno si è perso una sola delle parole del Papa (Casadei)

Il Papa in Terra Santa «pellegrino di pace» (Rosoli)

No al doppiopesismo mondiale sui diritti umani. Il Papa viene attaccato per le parole sull'Aids, ma nessuno dice nulla sulla pena di morte in Cina

Il segreto della popolarità di Benedetto XVI. Nonostante tutto (Magister)

Una nuova tempesta mediatica contro il Papa (Messainlatino)

Jean Paul Kayihura: gli Africani indignati per gli attacchi al Papa (Zenit)

Casavola: occorreva conoscere il sistema di idee di Benedetto XVI prima di dialettizzarsi con lui...

Socci sulle ultime polemiche contro il Papa: una testimonianza che vince l'ipocrisia di certe posizioni (Sussidiario)

Galileo Galilei e il Vaticano (Ravasi). Il «tubo ottico» e la nuova faccia della Luna (Galluzzi)

Il nesso tra fede e ragione in John Henry Newman. «Diecimila difficoltà non fanno un solo dubbio» (Osservatore Romano)

Aids, Green (Harvard): io, scienziato laico, sto con il Papa

Mons. Sarah: L'Africa deve pensare agli africani e non cedere ai potenti di turno (Osservatore Romano)

Denso di significati il programma del viaggio del Papa in Terra Santa (AsiaNews)

Il Camerun è con il Papa. E contro le strumentalizzazioni (Osservatore Romano)

I volontari in servizio civile saranno ricevuti sabato dal Santo Padre. Diretta su Telepace alle 11

IN LIBRERIA NUOVI TESTI DI BENEDETTO XVI

Don Nicola Bux e don Salvatore Vitiello: Il Papa in Africa: perché e come fare l’evangelizzazione (Fides)

L'arcivescovo Eterovic sull'incontro del Papa con il Consiglio speciale per la prossima assemblea continentale (Osservatore Romano)

Pubblicato il programma del viaggio di Benedetto XVI in Terra Santa. Intervista a padre Pizzaballa (Radio Vaticana)

Ecco perché il Papa preferisce l'Asia (Verrazzo)

Il patriarca Fouad Twal: Dal Papa in Terra Santa «rinnovamento e grazia» (Bernardelli)

PELLEGRINAGGIO DI BENEDETTO XVI IN TERRA SANTA (8 - 15 MAGGIO 2009) - PROGRAMMA UFFICIALE

Il cardinale Tauran: precisare la nozione di reciprocità per salvaguardare i diritti dei Cattolici nei Paesi musulmani (Radio Vaticana)

Domenica in San Pietro manifestazione di solidarietà al Papa da parte degli studenti africani (Radio Vaticana). Iniziativa ignorata dai giornaloni!

Giampaolo Pansa su Papa Benedetto XVI: onore a un uomo che parla con franchezza, e dà fastidio ai falsi laici (Salini)

I prossimi appuntamenti con il Santo Padre (la Santa Messa di domenica sarà trasmessa anche da Rete4)

Il card. Arinze commenta in modo delizioso il viaggio del Papa in Camerun e Angola: Una visita di fede amore e incoraggiamento (Osservatore Romano)

Pretendo il mea culpa da chi diceva che Benedetto XVI non è amico degli ebrei (Giorgio Israel)

VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE IN CAMERUN E ANGOLA (17-23 MARZO 2009): LO SPECIALE DEL BLOG (discorsi, omelie, raccolta di notizie, commenti, articoli ed interviste)

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA DEL SANTO PADRE AI VESCOVI CATTOLICI SULLA REMISSIONE DELLA SCOMUNICA AI QUATTRO VESCOVI "LEFEBVRIANI"

Finalmente un cardinale tedesco degno di questo nome!
Ricordiamo, infatti, che i porporati devono essere fedeli al Papa «usque ad sanguinis effusionem» (fino all'effusione del sangue...il loro sangue non quello del Pontefice!)
R.

Germania/ Arcivescovo Colonia: Merkel si scusi per critiche papa

Meisner: "toni inadeguati";poi difende pontefice su preservativi

Berlino, 27 mar. (Apcom)

L'arcivescovo di Colonia, Joachim Meisner, ha chiesto al cancelliere tedesco Angela Merkel di scusarsi per aver criticato Papa Benedetto XVI. "Mostri magnanimità e si scusi, Frau Bundeskanzlerin!", ha detto Meisner in un'intervista al quotidiano Bild.
A inizio febbraio Merkel aveva invitato il pontefice a fornire dei chiarimenti sulla riabilitazione del vescovo negazionista Richard Williamson.
Quel rimprovero "è stato uno dei più grandi errori", spiega Meisner. Merkel, argomenta l'arcivescovo, non era stata informata dai suoi collaboratori che il Papa aveva già chiarito la sua posizione una settimana prima.
Anche il tono della cancelliera "era completamente inadeguato: so di molti cattolici e protestanti che hanno abbandonato la Cdu per questo motivo".
Benedetto XVI "non ha riabilitato nessun negazionista: il papa non sapeva nulla delle indicibili parole del vescovo Williamson e la rimozione della scomunica non rappresenta una riabilitazione", ha spiegato Meisner.
"Di sicuro - ha aggiunto - si possono fare degli errori, ci sono stati degli intoppi in Vaticano, ma anche la cancelliera ha commesso un errore".
Meisner ha inoltre difeso le parole del Papa sull'uso dei preservativi.
"Viene accusato di aver invitato tutto il mondo a non usare i preservativi, ma non l'ha fatto", ha chiarito.
"Se uno distribuisce solo dei preservativi ed è convinto di aver risolto così il problema dell'Aids è incredibilmente ingenuo e può effettivamente peggiorare quel problema perché lo stile di vita contrario alle donne di alcuni macho può propagarsi in modo ancora più sfrenato", ha concluso.

© Copyright Apcom

5 commenti:

massimo ha detto...

grande cardinale !!! allora la ocntagiosità del conformismo laicista non è totale.
Raffaella ho letto l'omelia di questo cardinale al funerale,da lui presieduto,del cardinale Groer(emerito di vienna accusato di atti di libidine)siamo sicuri che Groer non sia stato vittima di un tremendo complotto?alla luce di quello che è successo e di cui si è venuto a sapere di certi preti concubini a Linz che hanno impedito l'elezione dell'ausiliare Wagner.........a pensar male si fà peccato,ma a volte ci si prende.
a quando le scuse del cardinale di Mainz?

azzeccagarbugli ha detto...

sempre un pochino alla moviola le reazioni in difesa del Papa, comunque, carissima, hai fatto bene a precisare circa l'usque ad sanguinis effusionem, specie per Barbara Spinelli, non si sa mai... ; )

Raffaella ha detto...

:-))))))))))))))))))
R.

sam ha detto...

fedeli al Papa «usque ad sanguinis effusionem» (fino all'effusione del sangue...il loro sangue non quello del Pontefice!)

Fantastica! Bisognerebbe fare un'integrazione a tutti i manuali cattolici con questa precisazione.
:-()))

Raffaella ha detto...

O sui portoni delle Cattedrali :-)
R.