giovedì 26 febbraio 2009

Dichiarazione di Mons. Richard Williamson (inglese e italiano)


Vedi anche:

Il Papa: Avarizia ed idolatria dietro il crollo delle grandi banche americane (Asca). "Fenomenale" titolo di Repubblica

Il Papa: Sulla crisi economica bisogna fornire argomenti seri e competenti e non dare risposte dettate solo dal "moralismo" (Asca)

Il Papa: "Oggi la ragione è oscurata. La radice dell’avarizia è l’egoismo che offusca la ragione" (Sir)

Card. Vallini: "Fra il Papa ed i sacerdoti un incontro in famiglia" (Sir)

Il Papa ai sacerdoti romani: "Non sono un oracolo". "Non perdiamo la semplicità della verità"

Il Papa al clero romano: parola e testimonianza per raggiungere il cuore dell’uomo di oggi. E sulla crisi economica:le radici sono nell’egoismo (R.V.)

Il vescovo di Arezzo: riscoprire il valore del digiuno per aprirsi all'amore di Dio e del prossimo (Radio Vaticana)

Il Papa: "Il battezzato, affinché Cristo possa regnare pienamente in lui, deve seguirne fedelmente gli insegnamenti; non deve mai abbassare la guardia, per non permettere all’avversario di recuperare in qualche modo terreno" (Omelia Mercoledì delle ceneri)

Il Papa: apriamo il nostro cuore ai poveri (Mazza)

Deliri di un ottuagenario: Padre Giovanni ribatte a Küng (Senza peli sulla lingua)

Padre Cervellera: In Quaresima preghiamo per il Papa (AsiaNews)

Offensiva intellettuale anticattolica: è una "replica sismica" delll’affaire lefebvriano. Patrice de Plunkett ribatte, punto per punto, a Küng

Don Joseph Bauer: "Un'attitudine anticattolica alberga nel clero di Linz"

Williamson vivrà in una località segreta. Potrebbe dedicarsi alla revisione delle sue tesi sulla Shoah, come chiesto dal Vaticano (Corriere)

José Luis Restán: Intellettualismo e arroganza. Il Papa e Hans Küng

Il Papa presiede il rito delle ceneri e invita a vivere l'itinerario quaresimale sulle orme dell'apostolo Paolo (R. V.). Il commento di Eufemia

Il retroscena: C’è chi soffia sulle polemiche contro il Pontefice (Tornielli)

Ecco perché il Papa è finito sotto attacco: teologi, intellettuali e giornali scatenati (Baget Bozzo)

Messaggio del Papa alla Chiesa brasiliana: La vera pace è frutto della giustizia

Tempo di Quaresima: l'utilissimo "vademecum" di Cantuale Antonianum

La risposta del cardinale Sodano, Decano del Collegio cardinalizio, alle critiche del teologo Hans Küng, apparse su "Le Monde" e "La Stampa" (R.V.)

Mons. Fisichella: Riflessioni sulla «Dignitas personae». Per non riportare indietro le lancette della storia (Osservatore Romano)

Il vaticanista collettivo che fa dire ai vescovi solo quello che i lettori di Repubblica sanno già

Mons. Ranjith: la crisi liturgica va riconosciuta e le sue cause indagate, per rimediare (traduzione in italiano)

L'abate primate benedettino, Notker Wolf: "Il Papa non vuole annullare il Concilio"

La disperazione del povero Kung: La Chiesa rischia di diventare una setta (Le Monde)

"Paolo dice: "Voi divenite come belve, uno morde l’altro".
Accenna così alle polemiche che nascono dove la fede degenera in intellettualismo e l’umiltà viene sostituita dall’arroganza di essere migliori dell’altro"
(Lectio divina del Santo Padre presso il Seminario Romano Maggiore)

Il Papa ha perso la pazienza con i vescovi (Volonté)

I problemi che Benedetto XVI si trova a risolvere sono vecchi di decenni. A lui il merito di avere voltato pagina su varie questioni (Di Giacomo...articolo da incorniciare!)

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Su segnalazione di Seraphicus, che ringraziamo di cuore, leggiamo il testo della lettera di Mons. Williamson (non sappiamo a chi indirizzata):

DECLARATION

The Holy Father and my Superior, Bishop Bernard Fellay, have requested that I reconsider the remarks I made on Swedish television four months ago, because their consequences have been so heavy.

Observing these consequences I can truthfully say that I regret having made such remarks, and that if I had known beforehand the full harm and hurt to which they would give rise, especially to the Church, but also to survivors and relatives of victims of injustice under the Third Reich, I would not have made them.

On Swedish television I gave only the opinion (..."I believe"..."I believe"...) of a non-historian, an opinion formed 20 years ago on the basis of evidence then available and rarely expressed in public since. However, the events of recent weeks and the advice of senior members of the Society of St. Pius X have persuaded me of my responsibility for much distress caused. To all souls that took honest scandal from what I saidbefore God I apologise.

As the Holy Father has said, every act of injust violence against one man hurts all mankind.

+Richard Williamson
London 26 February 2009.

TRADUZIONE IN ITALIANO (a cura di Zenit)

DICHIARAZIONE

Il Santo Padre e il mio Superiore, il Vescovo Bernard Fellay, mi hanno chiesto di riconsiderare le dichiarazioni da me rilasciate alla televisione svedese quattro mesi fa, per il fatto che le loro conseguenze sono state così gravi.

Tenendo conto di queste conseguenze, posso affermare in tutta sincerità che mi rammarico di aver espresso quelle dichiarazioni, e che se avessi saputo in anticipo il danno e il dolore che avrebbero arrecato, soprattutto alla Chiesa, ma anche ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime che hanno subito ingiustizie sotto il Terzo Reich, non le avrei rilasciate.

Alla televisione svedese ho solo espresso l'opinione (... “Credo”... “Credo”...) di un non-storico, un'opinione formatasi 20 anni fa sulla base delle prove allora disponibili, e da allora raramente espressa in pubblico. Ad ogni modo, gli eventi delle ultime settimane e il consiglio dei superiori della Fraternità San Pio X mi hanno convinto di essere responsabile della pena che ne è derivata. Chiedo perdono davanti a Dio a tutte le anime che si sono onestamente scandalizzate per ciò che ho detto.

Come ha affermato il Santo Padre, ogni atto di violenza ingiusta contro un uomo ferisce tutta l'umanità.

+Richard Williamson
Londra 26 February 2009

5 commenti:

Jean Kinzler ha detto...

Quelle est la source de ce document?
Où peut-on trouver un lien vers ce communiqué?

Raffaella ha detto...

Per ora non sono in grado di aiutarti perche' ho ricevuto il testo.
R.

Anonimo ha detto...

Tutto bene quel che finisce bene. Adesso basta polemiche contro il Papa e il Corpo mistico di Cristo.

Anonimo ha detto...

Don Chichì:
"Corpo mistico"? c'è ancora qualcuno che usa tale espressione preconciliare?
Il Corpo mistico non esiste più, ora, più democraticamente, c'è il Popolo di Dio!
Don Camillo:
Popolo di Dio?
Don Chichì:
Si, propio così!
aggiornatevi reverendo!
Don Camillo:
ma non si definisce ancora così anche qualc'un altro?
Don Chichì:
Si certo, ebbè? Loro sono i figli maggiori, e noi i minori.
Don Camillo:
La Chiesa è il figlio minore?
Ma non era l'unico figlio?
Don Chichì:
una volta lo era, ma ora non più!
La nuova teologia, reverendo, la nuova teologia! studi un pochino la nuova teologia!
Don Camillo:
ahhhhhh! ho capito; ma allora tale popolo di Dio è stato partorito dalla nuova teologia. Cosa c'entra Dio? Don Chichì, lei legge troppo, provi a leggere di meno e a pregare di più!

Anonimo ha detto...

Stupendo!