giovedì 12 febbraio 2009

LA SUBDOLA CONTESTAZIONE A BENEDETTO XVI FATTA CON BUGIE IMPIETOSE (monumentale commento di Giannino)

Clicca qui per leggere la splendida e monumentale riflessione di Alberto Giannino sugli attacchi ingiustificati e volgari subiti dal Papa in questi giorni. Grazie ad Alessia per la segnalazione :-)

6 commenti:

euge ha detto...

Condivido il contenuto di quest'articolo che ha riportato i vari modi di cui i detrattori del Pontefice, si sono serviti nei giorni scorsi per sottoporre Benedetto XVI ad un linciaggio mediatico e pubblico senza precedenti nella storia. In effetti, non ricordo di aver mai assistito a niente del genere; come ho molte volte espresso nei miei post, c'è qualcosa di patologico che spinge a manifestare un odio assurdo ed inconcepibile verso una persona mite ma, che , sa affrontare con fortezza e sincerità ineguagliabile, certe situazioni che porterebbero all'esaurimento nervoso persino il più forte dei suoi contestatori in nome della verità.
Il comizio di Kung su rai tre, gli attacchi sui giornali con stracciamento di vesti e tutto il resto, non hanno minimamente scalfito, la sua serenità forte, sicuramente di una fede che ha radici nella roccia e di un totale abbandono alla cura ed alla volontà del Signore.
Kung lo accusa di essere fuori dal mondo! Beh direi che ha fatto malissimo i suoi conti perchè credo che nessuno meglio di Benedetto XVI, in questo momento sappia quali siano i mali del mondo moderno e della società in cui viviamo come sa benissino quali sono i mali della chiesa di oggi che, io mi limito a definire pressappochista, senza forza e senza una dignità vera nel suo interno, quella dignità che dovrebbe essere insita nel Corpo Mistico di Cristo. Riguardo poi agli attacchi ormai ripetuti, scontati sui presunti ceffoni tirati al Concilio vaticano II, sarebbe il caso una volta per tutte si leggessero i documenti senza darne delle personali interpretazioni. Il Concilio non ha sancito nessuna rottura con la tradizione e non ha mai autorizzato una rivoluzione ecclesiastica ma, probabilmente, lo si può definire la base per il progresso della chiesa nella tradizione; rimanendo perciò fedele agli insegnamenti e non solo quelli che hanno portato la chiesa a superare le crisi più grandi.
Di tutto questo, ciò che dispiace e senza dubbio amareggia gli animi di coloro che di Benedetto XVI hanno rispetto ed hanno trovato un serio punto di riferimento, sono le latitanze presunte o programmate, di coloro che nei giorni scorsi non hanno alzato un solo dito per chiarire e spiegare i motivi e gli intenti che hanno spinto Sua Santità a prendere determinate decisioni. Movimenti religiosi, stampa cattolica e persino l'intera diocesi di Roma in silenzio; una vergogna che non può avere scusanti. Tocca a noi, fedeli tocca a tutti coloro che amano questo Papa con il cuore e lo affiancano con le preghiere, a muoversi ad alzare la voce anche con i pochi mezzi a disposizione.
Stingiamoci al nostro Pontefice e non permettiamo che i lupi del relativismo, della falsa laicità e del falso progressismo, lo facciano indietreggiare. Abbiamo un tesoro immenso che Dio ci ha donato! Cerchiamo di proteggerlo come possiamo sempre.

Giovanni ha detto...

"Surreale cena per ringraziare i giornalisti"

http://www.avvenire.it/NR/exeres/567119DD-3D25-4BCE-9697-9955BA64EB67,frameless.htm?NRMODE=Published

...comincio a credere di essere troppo "integralista" per questo mondo.
Spero solo di non essere l'unico.
Gianni

sam ha detto...

Io ho dato a loro la tua parola e il mondo li ha odiati perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Non chiedo che tu li tolga dal mondo, ma che li custodisca dal maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu mi hai mandato nel mondo, anch'io li ho mandati nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch'essi consacrati nella verità.
Gv 17,14-19

Fulvio ha detto...

Non sei solo.

don Marco (grato per natura) ha detto...

La cosa che mi rammarica è il dover avere notizie complete sui blog e non in TV che dice solo il 10% di quel che dovrebbe dire e per cui.....paghiamo il canone.
Grazie Raffaella per il lavoro splendido!!

Raffaella ha detto...

Grazie a tutti voi per l'aiuto ed il sostegno!
Raffaella