martedì 23 dicembre 2008

Mons. Twal annuncia il pellegrinaggio del Papa in Terra Santa a maggio


Vedi anche:

La Chiesa si prepara a celebrare il Natale: il Papa presiederà domani nella Basilica di San Pietro la Messa di Mezzanotte (Radio Vaticana)

Gmg ed incontri ecclesiali, Enzo Bianchi: il concertone non serve (Vecchi)

Il discorso del Papa alla Curia: commento del vaticanista Sandro Magister (Radio Vaticana)

Gmg di Sydney, card. Pell: "Dopo la Gmg in aumento le vocazioni e le conversioni" (Sir)

Metodi indiretti per la scoperta di pianeti simili alla Terra: il colore delle piante aliene (Osservatore Romano)

Il contributo complementare e reciproco della scienza e della fede. I Papi amici dell'astronomia (Osservatore Romano)

La "teoria del genere" nei testi di Giovanni Paolo II

«Le Giornate della Gioventù non sono concerti pop» (Lorenzoni)

Boom di accessi per il Portale del Vaticano. In arrivo nuova webcam

Il Papa, Galileo, il cosmo e la pretesa cristiana (Bersanelli e Gargantini)

Julián Carrón su La Repubblica: Il Natale e la Speranza (Sussidiario)

Le questioni trattate dal Papa nel discorso alla curia: spiace che molti studiosi non siano in grado di percepire la vera posta in gioco (D'Agostino)

Il discorso del Papa alla curia romana: dalla gioia della Gmg all’impegno nel mondo (Sir)

«Sono Benedetto, faccio il Pontefice non la pop star» (Rodari)

Benedetto XVI: le Gmg non sono festival rock ecclesiali. Ed il Papa non è una star (Bobbio)

Magister: la chiarezza del Papa, in difesa della natura umana (Sussidiario)

L’analisi: Il Papa che non vuole fare la rockstar (Tornielli)

Straordinario discorso del Papa alla curia romana. Benedetto XVI sulle GMG: "Il Papa non è la star intorno alla quale gira il tutto. Egli è totalmente e solamente Vicario. Rimanda all’Altro che sta in mezzo a noi"

Il Papa: «È Dio che decide chi è uomo e chi donna» (Il Giornale)

Maga Maghella facile profetessa: insulsi (salvo eccezioni) i titoloni dei giornaloni di oggi

Il Papa ringrazia Galileo: La scienza ci aiuta a capire l'opera di Dio. Noi ringraziamo La Rocca per avere distinto Ratzinger da Feyerabend!

Benedetto XVI e la «spettacolarizzazione dell'Eucaristia»: riflessioni del cardinale Ratzinger (1997)

Mons. Guido Marini illustra le novità liturgiche nei riti natalizi presieduti dal Papa (Osservatore Romano)

Giovanni Maria Vian: spesso contro il Papa si coglie ogni occasione per polemiche tanto aspre quanto pregiudiziali, ma soprattutto prive di reale fondamento (Osservatore Romano)

Dalla Baviera i regali per il Papa: «Il Santo Padre è goloso di dolci tipici» (Tortora)

“Humanae Vitae”. Ratzinger chiarissimo, Martini un po’ meno (Magister)

Benedetto XVI all’Angelus rende omaggio agli scienziati (Fabrizio)

Il Papa alla Curia: la Gmg e il Sinodo, segni dello Spirito Santo nel 2008. Dio ha creato l'uomo e la donna (Radio Vaticana)

Izzo: il tono pacato del Papa si distacca da quello che caratterizza in questi giorni i commenti dei media e dei politici sul suo Magistero

Messa tridentina: segnalazione siti

Papa Benedetto "spiegato" da Lucio Brunelli: non sono le innovazioni a far grande un Papa (Eco di Bergamo)

Su segnalazione di Marco leggiamo:

Mons. Twal annuncia il pellegrinaggio del Papa in Terra Santa a maggio

GERUSALEMME (23 dicembre)

Il nuovo patriarca latino di Gerusalemme, mons. Fuad Twal, nel primo messaggio natalizio dalla sua nomina, ha annunciato oggi che papa Benedetto XVI verrà in pellegrinaggio in Terrasanta il prossimo maggio e ha espresso forte preoccupazione per la situazione della Chiesa a Gerusalemme, la riduzione della presenza cristiana e le sofferenze della popolazione nei territori occupati e in Iraq.
Il Patriarca ha annunciato «il desiderio di Sua Santità papa Benedetto XVI di visitare la Terrasanta come pellegrino il prossimo maggio. Il Pontefice desidera pregare con noi e per noi e avere una conoscenza di prima mano delle dure condizioni nella nostra regione».
La situazione a Gerusalemme e la costante diminuzione della presenza cristiana in Terrasanta sembrano allarmare particolarmente il Patriarca. «Noi - ha detto - siamo fortemente preoccupati per la Città Santa. Abbiamo la responsabilità di difenderne la santità e di preservare le sue uniche caratteristiche. È il vero Santuario in cui si incontrano le tre religioni monoteistiche».
Dopo aver condannato «l'ingiusto assedio che ha colpito la striscia di Gaza e le centinaia di migliaia di innocenti abitanti», mons. Twal ha infine detto di non poter nemmeno ignorare la tragedia dell'Iraq «la cui popolazione, cultura, retaggio e storia sono stati minati dall' occupazione da parte di forze militari straniere» che hanno causato la distruzione delle strutture fondamentali del paese, trasformandolo «in una giungla di caos, violenza e terrorismo».

© Copyright Il Messaggero online

2 commenti:

scenron ha detto...

Ti segnalo un'altro appuntamento tv importante:
A sua Immagine, Sabato 27 dicembre alle ore 17.10, Rai Uno. Si ripercorrerà il 2008 della Chiesa e di Benedetto XVI (viaggi, GMG e quant'altro)

http://www.riviera24.it/articoli/2008/12/23/52485/gli-argomenti-della-puntate-di-a-sua-immagine-del-24-25-e-27-dicembre

Raffaella ha detto...

Grazie, Scenron, sei una vera miniera di informazioni!