sabato 7 febbraio 2009

Vescovi che si sentono signorotti feudali: il cardinale di Manila vieta di fatto l'applicazione del motu proprio "Summorum Pontificum"

Clicca qui per leggere la notizia di "Messainlatino.it".

Povera Chiesa, povera la mia Chiesa...ma questa e' ancora la mia Chiesa? Ne parleremo oggi...

6 commenti:

fernando ha detto...

Raffaella,
questo vescovo non lo "espelle" nessuno, vero? come dire che è più grave esprimere opinioni rispetto al prendere posizioni che limitano e obbligano i fedeli in Cristo.
Povera Chiesa?
Riposto quanto detto ieri della notizia (aspettiamo oggi il testo preciso della nota della FSSPX) dell'espulsione di Don Abrahamowicz: "Perché, se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?".

Syriacus ha detto...

E' un Cardinale anche questo... 'Usque ad papae sanguinis effusionem'... come ha sagacemente detto qui qualcun'altro.

Altro che fumo di satana... qui è peggio degli incendi boschivi californiani!

Anonimo ha detto...

Ma a cosa serve un decreto del vescovo se è già molto chiaro il summorum pontificum? Questa è insolenza di un vescovo. Deve essere segnalato immediatamente alla santa sede. Spero che i filippini interessati facciano sapere lo sgarbo. Marco

Anonimo ha detto...

Carissimi Raffaella,Fernando e Syriacus,di che cosa ci meravigliamo?Io ho 56 anni ed ho passato 10 anni nella """vecchia Chiesa""" e 46 nella """nuova""".
Sono 46 anni che sento parlare di collegialita',collegialita',collegialita',democrazia,partecipazione,istanze,contesti,attualizzazione.Pochi coraggiosi e perseguitati hanno reagito,molti ci sono SSGGUUAAZZAATTII dentro,i piu'se ne sono fregati(E CHE VOI FA'ER CATTOLICO PIU' DER PAPA?'A CCHIESA SE DEVE RIMODERNA'!).
Nei "piu'"ci metto anche alcuni Papi e non mi si dica che non e' cosi' perche' contra factum non est argumentum.
L'elezione di Ratzinger e' il primo raggio di sole di questi 46 anni di buio.Quando fu eletto mi davo i pizzichi addosso perche' credevo di sognare,e non pensate ch'io sia un tradizionalista.Io amo la Chiesa e basta.
Ora,tornando al "cardinale" di Manila,di che cosa ci meravigliamo?
Se i gesuiti,nati per essere la truppa scelta del Papa,si comportano pure dentro il Vaticano come sappiamo,che tipo di messaggio puo' arrivare a Manila,a Cuambuctu' o in C...alla Luna?FATE TUTTI COME C....VI PARE.Non vorrei sbagliarmi,ma proprio Ratzinger,molto realisticamente,disse,quand'era Cardinale,che la Chiesa deve ripartire da pochi ma buoni.Se cosi' fosse (e diciamocelo,cosi' e')immaginatevi fra 100 anni quello che sara' il giudizio unanime sui frutti del Concilio,la autoreferente "primavera dello Spirito" del Papa buono.
ALLA FACCIA!!!

Anonimo ha detto...

Ecco un altro bell'esempio di "comunione gerarchica (del Vescovo) col Capo" - can. Can. 375 - §2.

Ecco un altro vescovo che dà la stura ai sedevacantisti.

Ecco un altro cardinale che meriterebbe il Trattamento Billot™.

Anonimo ha detto...

Siri ad Ottaviani,ai tempi del Papa buono:"ci vorranno almeno cinquant'anni per smaltire questo quarto d'ora di pazzia del Papa"(luogo:sacrestia della Basilica di San Paolo fuori le Mura a Roma,in occasione della svestizione dopo la storica funzione che vide il Papa a piedi nudi.....Parole raccolte dall'Abate benedettino dell'epoca)