domenica 8 febbraio 2009

La Merkel si piega e chiede un colloquio con il Santo Padre


COMUNICATO DEL DIRETTORE DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE E DEL PORTAVOCE DEL GOVERNO FEDERALE TEDESCO

Il Santo Padre Benedetto XVI e il Cancelliere Dott.ssa Angela Merkel, in un colloquio telefonico richiesto dalla stessa Signora Cancelliere, hanno avuto modo di scambiarsi reciprocamente il proprio punto di vista in un clima di grande rispetto.
Al riguardo, entrambi hanno fatto riferimento ancora una volta alle dichiarazioni fatte rispettivamente dal Santo Padre all’udienza generale di mercoledì 28 gennaio e dalla Sig.ra Cancelliere giovedì scorso.
Il portavoce del Governo Federale Sig. Wilhelm e Padre Lombardi, Direttore della Sala Stampa, hanno commentato: "È stato un colloquio cordiale e costruttivo, segnato dalla comune e profonda adesione al monito sempre valido della Shoah per l’umanità".

Bollettino Ufficiale Santa Sede

2 commenti:

Fabio ha detto...

La Sig. Merkl ha forse capito di aver fatto una gaffe... Ma ora sarà capace di riconoscere l'errore compiuto anche pubblicamente davanti alla TV? Infatti con il suo atteggiamento non ha offeso solo il Papa ma anche tante persone (credenti e non) di buona volontà che con il Papa lottano per la dignità della persona.

Anonimo ha detto...

Avete notato la grandissima somiglianza fisica tra la Merkel e l'Annunziata(non la Vergine SS.ma,s'intende,ma l'obinionisda)