martedì 24 marzo 2009

Casini: "Vedo una manina occulta rappresentata dalla massoneria dietro queste ripetute critiche rivolte al Papa". Finalmente qualcuno parla chiaro!


Vedi anche:

Il Papa non sta al gioco dello spariglio, che assolve alla fine sempre tutti. Per questo il suo viaggio è stato un successo (Bobbio)

Card. Bagnasco: «Basta irrisioni e offese al Papa» (Accornero)

Questo attacco concentrico al Papa non tradisce forse una forma di "terrore"?

Dove porta la sincerità del Papa: articolo "sibillino" di Arrigo Levi

Andrea Tornielli: Il Papa in Africa, un bilancio di due viaggi (quello reale e quello virtuale)

John L. Allen: Il viaggio reale in Africa, oltre le cronache dei media (Sussidiario)

Solo l’Africa vuole ascoltare Benedetto XVI? (Accattoli)

Bagnasco: «Il Papa offeso e irriso da politici e media» (Alfano)

«Alzatevi e mettetevi in cammino» Il messaggio del Papa scuote l'Africa (Acquaviva)

Benedetto XVI: pari dignità alle donne. Il Papa prega perché uomini e donne della Terra «volgano i loro occhi all'Africa» (Vecchi)

Intorno al Concilio Vaticano partita decisiva per la Chiesa. Stefano Alberto commenta la lettera del Papa ai vescovi

E' il momento dei ringraziamenti (a Telepace ed ai siti di Avvenire, Radio Vaticana e Zenit). Inclassificabile ed inqualificabile il sito del Vaticano

Il «grazie» ai giornalisti durante il volo di ritorno. Il Papa impressionato dall'accoglienza degli Africani (Osservatore Romano)

L'impegno di Papa Ratzinger: difendere la fede, innanzitutto. Vittorio Messori commenta la lettera del Santo Padre ai vescovi

Giovanni Maria Vian sul viaggio del Papa in Africa: "Una scelta per il futuro" (Osservatore Romano)

Finalmente i vescovi italiani intervengono a sostegno del Santo Padre: le parole della prolusione del card. Bagnasco

Lefebvriani, card. Bagnasco: attacchi pretestuosi al Papa

L'opposizione romana al Papa secondo l'abbé Barthe. Seconda parte (Messainlatino)

Si svegliano anche i vescovi italiani (meglio tardi che mai): volgarità contro il Papa

Lucia Annunziata: Papa Benedetto sta mostrando un coraggio pubblico nel mettersi in gioco che è raro vedere nei leader politici

Rilanciamo l'appello di Patrice de Plunkett. Chiesa e media: dissipiamo i malintesi

Il Papa ricorda le due ragazze morte allo stadio: non accada più!

IL PAPA, SULL'AEREO CHE LO RIPORTA A ROMA, RACCONTA AI GIORNALISTI IL SUO VIAGGIO IN AFRICA: AUDIO INTEGRALE

Il Papa è in volo verso Roma. A bordo dell’aereo ha parlato con i giornalisti della sua esperienza in Africa. Trascrizione (Radio Vaticana)

Il viaggio del Papa in Camerun ed Angola: le speranze dell'Africa, le colpe dell'Occidente (Casavola)

Mine vaganti. In Africa il preservativo, in Brasile l'aborto (Magister)

Il Papa in Africa: il dito e la luna. Miopia e parzialità dei media (Deriu)

Il Papa si congeda dall'Angola: "Fratelli e amici di Africa, carissimi angolani, coraggio! Non vi stancate di far progredire la pace, compiendo gesti di perdono e lavorando per la riconciliazione nazionale, affinché mai la violenza prevalga sul dialogo, la paura e lo scoraggiamento sulla fiducia, il rancore sull’amore fraterno" (Discorso di Congedo)

Benedetto XVI saluta l'Africa ed elogia le donne (Tornielli)

Benedetto XVI non è solo. Fallito il tentativo di ridurre il viaggio in Africa alle polemiche (Luca Volonté)

Papa Ratzinger oltre i confini della politica (Sabbatucci)

Il Papa: fede e donne contro le tenebre dell'Africa (Izzo)

Sacro romano disordine. Un’istantanea della curia vaticana (Magister)

L'analisi: il viaggio «cucinato» dai mass media e quello che c’è stato davvero (Muolo)

IL PAPA IN CAMERUN ED ANGOLA: I VIDEO, I PODCAST E LE FOTO

VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE IN CAMERUN E ANGOLA (17-23 MARZO 2009): LO SPECIALE DEL BLOG (raccolta di notizie, commenti, articoli ed interviste)

DISCORSI ED OMELIE DEL SANTO PADRE IN CAMERUN ED ANGOLA

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA DEL SANTO PADRE AI VESCOVI CATTOLICI SULLA REMISSIONE DELLA SCOMUNICA AI QUATTRO VESCOVI "LEFEBVRIANI"

IL SOSPETTO

CASINI : C’È LA MANO DELLA MASSONERIA

«Vedo una manina occulta rappresentata dalla massoneria dietro queste ripetute critiche rivolte al Sommo Pontefice.

Non è che l’informazione ad altissimi livelli non sia manipolata, certe reazioni sono manipolate e credo che la gente debba aprire gli occhi, non perché deve accettare e condividere ciò che dice il Papa, questo fa parte delle scelte personali, questo processo di denigrazione e delegittimazione, però, secondo me è molto preoccupante», così Pier Ferdinando Casini , leader dell’Udc, intervenendo alla trasmissione 'Telecamere', in onda domenica alle 12.25 su Raitre, ha commentato le polemica sorte in tutta Europa sulle parole del Papa relative all’Aids e l’uso dei profilattici.

© Copyright Avvenire, 20 marzo 2009

Non mi pronuncio piu' di tanto perche' non conosco bene l'argomento, ma la manina occulta, a chiunque appartenga, e' piu' che evidente...
R.

54 commenti:

Anonimo ha detto...

Raffa, la massoneria alligna nei cosiddetti potentati polico-mediatico-economici e, purtroppo, anche nella stessa Chiesa.
Un piccolo excursus sull'argomento:
l magistero pontificio contro la massoneria vedi http://www.zenit.org/article-12604?l=italian
http://www.kattoliko.it/leggendanera/modules.php?name=News&new_topic=70
http://www.alleanzacattolica.org/temi/massoneria/indice_massoneria.htm
Alessia

Raffaella ha detto...

Grazie, Alessia :-)

Anonimo ha detto...

Casini - come al solito - scopre l'acqua calda...

...però oggi con l'aria che tira anche questo è un merito (ci accontentiamo di poco, eh;-)

Luigi

brustef1 ha detto...

Se qualcuno indagasse un po' su una lontana regione che si chiama Friuli Venezia Giulia, che si ritiene uno stato autonomo sciolto dalle leggi nazionali, e, in particolare, sul caso Englaro, ne scoprirebbe delle belle (qualcosa, a dire il vero, è uscito sul Foglio)

ilsanta ha detto...

"Se qualcuno indagasse un po' su una lontana regione che si chiama Friuli Venezia Giulia, che si ritiene uno stato autonomo sciolto dalle leggi nazionali..."

Prima di sparare delle sciocchezze bisognerebbe sapere di cosa si parla. Con tutti i difetti che il FVg può avere, ritengo che colà vi sia molto più rispetto della legalità che in altre Regioni.

brustef1 ha detto...

Le sciocchezze le sparerà lei e i massoni ammazzadisabili come lei, e non risponderò più a una persona o disinformata o in malafede

Anonimo ha detto...

adesso per criticare il papa bisogna essere massoni!!
perchè persone oneste e moderatamente intelligenti non potrebbero mai contraddire il papa...

"ammazza disabili come lei" come fanno a passare per la mente di un cristiano delle frasi così?

gianni

Anonimo ha detto...

Ma vi ricordate che secondo il buon Paolo VI, il fumo di Satana era entrato in vaticano? (Omelia della solennità degli Apostoli Pietro e Paolo 1972).
E vi ricordate delle voci di Bugnini, che fu preggio di Attila in amteria di liturgia e di riforme post conciliari? Anche su di lui si alzò qualche voce coraggiosa indicandolo come un massone dentro il vaticano per distruggere la Chiesa.

E i suoi discepoli? Noè e Marini?
Portarono a compimento l'opera del loro padrone....... il più bell'esempio? L'apertura della porta Santa nella notte dei natale del 1999.Se da una parte , e con ragione tutto il mondo partecipò a quella celebrazione, dall'altro lato fu dato un bel calcio all'antica cerimonia propria della tradizione romana.

brustef1 ha detto...

Mi spiace per il tono che ho usato, ma il mio interlocutore o in malafede o per disinformazione -ipotesi piuttosto remota, dato che in altri post ho fornito fonti e riferimenti- ha sempre difeso a spada tratta la "dolce eutanasia indotta" (va bene così?) propugnata da Englaro e da una precisa cordata politico-massonica friulana, di cui si è occupato anche Il Foglio (unico giornale in Italia). Certo che si può criticare il Papa, ma la "manina" è ben presente, e a livello internazionale

brustef1 ha detto...

PS E comunque, se uno mi dice che sparo sciocchezze me lo deve dimostrare

don Marco (ridente) ha detto...

era tanto che non leggevo le scemenze de ilsanta, ora mi sento meglio.

Anonimo ha detto...

a me sentir parlare di "cordata politico-massonica friulana" mi ricorda tanto la teoria che dietro l'11 settembre ci sarebbe la lobby sionista appoggiata dal governo americano.
o si motivano le accuse con nomi e cognomi, oppure giochiamo a risiko che è più divertente.

gianni

brustef1 ha detto...

Bene: riprendo dalla stampa (a mente, purtroppo non ho il tempo di ritrovare la fonte, ma sono cose che in Friuli tutti sanno). L'esecutore materiale del distacco dell'alimentazione ad Eluana, De Monte, è legato all'ex-onorevole socialista Gabriele Renzulli, consulente-fantasma di tutte le giunte friulane, di destra e di sinistra, e noto massone. Suo stretto sodale è il sen. Saro, che passa disinvoltamente da destra a sinistra (attualmente è pdl): questo è normale in Friuli Venezia Giulia, dove maggioranza e opposizione alla fine sono sempre perfettamente d'accordo nello spartirsi il bottino della ricchissima Regione autonoma (autonomia che dalla caduta della cortina di ferro non ha più senso). Del gruppo fa poi parte l'avv. "Centomilaeuro" (dall'anticipo che richiede per occuparsi di una qualsiasi causa) Campeis, difensore di Englaro e organizzatore di una cena trionfale dopo la "riuscita" dell'operazione Eluana (mi scuso per esprimermi così, ma cerco di usare il linguaggio più consono a questi signori). Vicino a tutti quanti, ex-socialista anch'esso e pesce in barile il presidente della Regione Tondo, che ha fondamentalmente fornito "l'ospitalità" (antica tradizione friulana).
E adesso scusate, ma, conoscendo per triste esperienza personale il tristo organigramma, ed essendone nauseato, non ne parlerò più.

Anonimo ha detto...

"è legato all'ex-onorevole socialista". cosa vuol dire legato? sono sposati? "sono cose che si sanno in friuli". se si sanno in friuli.....
vedo che quando i giornalisti vociferano contro alcuni gliela si da volentieri la patente di credibilità..

gianni

Anonimo ha detto...

bene... vedo che se si da del massone a tale Gabriele Renzulli si viene pubblicati, mentre se lo si dice del nostro amato premiere si viene censurati... bene

Ciccio ha detto...

Siete ridicoli, deliranti e alquanto pericolosi.

ilsanta ha detto...

"era tanto che non leggevo le scemenze de ilsanta, ora mi sento meglio."

Come sempre lei si accontenta di poco, inoltre non era lei che non intendeva più intervenire sui miei commenti?
La coerenza che le è propria si è palesata anche questa volta.

ilsanta ha detto...

"PS E comunque, se uno mi dice che sparo sciocchezze me lo deve dimostrare"

Cioè le dovrei dimostrare che il fatto che il FVG è una regione a statuto speciale ha permesso di poter aiutare il padre di Eluana?
Dovrei dimostrare a lei, che legge sul foglio e beve da quello qualsiasi sciocchezza, ribadisco il termine, che in Friuli non è stata violata alcuna legge nazionale e men che meno regionale?
Lei spara sciocchezze e mi dimostra ancora di più come dentro la Chiesa Cattolica si dia sempre più spazio al settarismo e all'intolleranza.
Infine se non desiderava rispondere poteva farlo da subito, ma pretendere coerenza da lei è come voler cavar sangue da una rapa.

Anonimo ha detto...

Se invece di scannarvi steste attenti, vi accorgereste che e' da quasi due secoli che gli eventi storici che ci riguardano piu' da vicino, tra cui la sconfitta dei cattolicissimi impero AU (1 G.M.), Regno delle due Sicilie e Stato della Chiesa sono stati pilotati dalla manina denunciata da Casini. Cosa c'e' di strano in quello che accade oggi? Credete anche voi che lo splendente mondo nel quale ci e' capitato (non per nostra fortuna o disgrazia) di nascere, non abbia legami col passato? Ci hanno voluto convincere che questo e' vero soprattutto per noi Cattolici, ai quali e' stato imposto di rinnegare la nostra Tradizione. Ma Loro non hanno rinnegato niente. E sono ancora li. Come sempre indaffarati.

Raffaella ha detto...

L'Anonimo e' lucidissimo :-)
Grazie per la chiarezza!
R.

brustef1 ha detto...

Mi associo ai complimenti di Raffaella all'Anonimo, che ha tratteggiato in poche parole un quadro storico secolare. Ammiro tanta lucidità e capacità di sintesi, e mi pento di aver risposto a rape umane (magari "in brovada", e chi ha orecchie da intendere intenda)che prima invocano nomi e cognomi e poi rimescolano insulti e fradici luoghi comuni, senza peraltro obiettare nel merito. Ma questo corrisponde al loro stile e alla loro violenza secolare

don Marco (ilaron) ha detto...

ilsanta mi piacerebbe conoscere il luogo dove hai appreso questa tecnica di frammentazione testuale, mi pare simile a quella dell'editorialista della stampa.
Certo che mi contento di poco, segno che la stupidità comincia a scomparire.
Il mio non interventismo era legato ai post delle altre pagine. Capisco che te fai sempre un buon minestrone per giustificare tutto ma almeno su questo evita.
Mi raccomando se devi sezionare questo post, fallo a modino, e non da classico sinistroide eh? E soprattutto non togliere o aggiungere nulla :))

don Marco (di buonumore) ha detto...

Leggere ilsanta mi mette sempre di buonumore.
Mi immagino mentre sto tramando con il mio naso adunco e il classico neo con il pelo che fuoriesce e i denti larghi che ammiccano un sorrisino infernale, pronto a fondare correnti settarie interne alla Chiesa, magari legate al monofisismo o al monotelismo, suffragate sempre dal sorrisino diabolico.
Certo che de romanzi ne legge gran tanti, magari un buon libro no, vero? :) (PS. non spera che ti stia a spiegare che so monotelismo e monofisismo- non so cmq malattie infettive)

Anonimo ha detto...

si certo... è stata la massoneria a costringere l'impero austro-ungarico a scatenare la prima guerra mondiale e a fargliela perdere. e adesso avrebbe fatto dire quelle frasi al papa sull'aereo per far si che fosse travisato. sono dei geni sti massoni.

io non dico che non ci siano forze contrarie alla chiesa, ma sta storia dei massoni è ridicola.

gianni

ilsanta ha detto...

"... mi pento di aver risposto a rape umane (magari "in brovada", e chi ha orecchie da intendere intenda)che prima invocano nomi e cognomi e poi rimescolano insulti e fradici luoghi comuni,"

Non ho insultato proprio nessuno al contrario di lei, che entra sul personale e poi si fa passare per la vittima, un comportamento che stà diventando sempre più comune in certi ambientini.

" senza peraltro obiettare nel merito."

Quale merito scusi?
Non parlerà di quell'accrocco di illazioni, teorie complottistiche degne di x-files, accuse piene solo di astio per un glorioso passato ormai lontano ....
Io comunque le ho risposto eccome, solo che a lei fa comodo non vederle quelle risposte, troppo superiore lei e certe gerarchie per poter solo pensare che il marcio possa essere anche, ANCHE dalla vostra parte.

"Ma questo corrisponde al loro stile e alla loro violenza secolare"

Se non ritenete veritiero ciò che dico andate per la strada, non negli oratori o nelle chiese (anche li ci sarebbe un bel discorsetto da fare ...) e chiedete cosa ne pensano i battezzati (perchè è così che si contano i cattolici giusto?) di questa Chiesa (Papa in testa) e poi ne riparliamo.
E' triste vedere come certa parte di credenti si difenda solo tirando in ballo i massono o altri poteri forti senza neppure stare ad ascoltare i suoi fedeli ... ma in fondo cosa contano i fedel, basta che paghino l'otto per mille ...
Infine ricordo che criticare non significa condannare, solo gli stolti pensano di avere sempre ragione ...

ilsanta ha detto...

"ilsanta mi piacerebbe conoscere il luogo dove hai appreso questa tecnica di frammentazione testuale, mi pare simile a quella dell'editorialista della stampa."

Lo avevo già spiegato in un altro post a lei rivolto, se è stato poco attento vada a cercarlo e troverà risposta.

"Il mio non interventismo era legato ai post delle altre pagine."

Capisco ...


"Capisco che te fai sempre un buon minestrone per giustificare tutto ma almeno su questo evita."

Capisco che lei tenda a fare il professore con chiunque, ma la ragione per la quale riteneva di non dovermi rispondere era legata al mio intelletto. Ora delle due l'una, o il mio intelletto varia da post a post, o lei si arrampica sugli specchi.

"Mi raccomando se devi sezionare questo post, fallo a modino, e non da classico sinistroide eh?"

Se lei deve intervenire a seguito di questo post lo faccia con tutti i crismi, non dimostrando per l'ennesima volta le sue scarse capacità mentali.

"E soprattutto non togliere o aggiungere nulla :))"

In questo post mancano delle parti, chi mi comunica i cambiamenti che ho apportato vincerà un bel gelato .... don Marco partecipa?

ilsanta ha detto...

"Leggere ilsanta mi mette sempre di buonumore."

Invece leggere lei è decisamente noioso, solitamente lo faccio sempre prima di andare a letto, più efficace che contare le pecorelle ....

"Certo che de romanzi ne legge gran tanti, magari un buon libro no, vero? :)"

Le dirò, se un professore come lei si limita a leggere Topolino io sarò sempre un gradino sopra anche leggendo i romanzi.

"(PS. non spera che ti stia a spiegare che so monotelismo e monofisismo- non so cmq malattie infettive)"

Grazie mille!!! Pensavo fossero malattie autosomiche dominanti ....
Nemmeno io perderò tempo a spiegarle cosa sono le malattie autosomiche dominanti, niente perle per lei!

don Marco (assonnato dalle demenzialità) ha detto...

fantastico ilsanta abbocca come un pesce lesso.....
il tuo malcelato livore comincia ad emergere in maniera evidente e lo trovo davvero divertente, mi mette davvero di buonumore soprattutto nei maldestri tentativi di rigirare le mie considerazioni.
Ho appena letto le tue richieste.....ovvia su!! pensi veramente che qualcuno ti dia credito? tornatene da dove vieni dammi retta i tuoi argomenti erano già vecchi nel 68, almeno aggiornati, sappiamo cosa pensa la gente nelle chiese e negli oratori non sarai certo te ad insegnarcelo anche perchè mi pare di capire che non ci metti piede da tempo. Quindi sta zitto e leggiti il Capitale, ammesso che ve ne sia qualche copia in commercio.

don Marco (esegeta) ha detto...

solo gli stolti pensano di avere sempre ragione.

Fantastica questa, detta da ilsanta, che davvero ha ragione, vuole spiegare e fare esegesi di tutto, anche se non sa come si fa, ma ci prova.

Sa cosa penso, cosa voglio, cosa dovrei dire........si si, il santa, hai davvero ragione!!

ilsanta ha detto...

"fantastico ilsanta abbocca come un pesce lesso.....
il tuo malcelato livore comincia ad emergere in maniera evidente e lo trovo davvero divertente, mi mette davvero di buonumore soprattutto nei maldestri tentativi di rigirare le mie considerazioni."

Considerazioni? Quali considerazioni? Pensavo fossero discorsi da osteria i suoi.

"Ho appena letto le tue richieste.....ovvia su!! pensi veramente che qualcuno ti dia credito?"

Le mie richieste? Costui veramente beve assai.
In merito al credito non ho certo bisogno del suo, cosa me ne farei del credito di una persona così boriosa e vuota.

" tornatene da dove vieni dammi retta i tuoi argomenti erano già vecchi nel 68, almeno aggiornati,"

Il nonno che da consigli e cerca di farmi passare per un sessantottino ... che tentativo misero.
Ancora a giocare all'anticomunista, ma cresca e metta il becco fuori dalle stanze vaticane che le fa solo bene!!!

"sappiamo cosa pensa la gente nelle chiese e negli oratori non sarai certo te ad insegnarcelo "

Lei pensa davvero di saperlo?
Pensa che nel privato tutti coloro che frequentano la Chiesa siano così convinti delle posizioni che ha assunto anche ultimamente?
Lei confonde il conformismo e le paure dei cattolici con il vero pensiero che molti hanno sulla Chiesa Cattolica.
Un pensiero oggi prevalentemente critico, ma che domani potrebbe essere di vera avversione.

"anche perchè mi pare di capire che non ci metti piede da tempo."

Ha capito malissimo!!! Per meglio dire lei come sempre tenta di fare l'indovino e le va decisamente male.

"Quindi sta zitto e leggiti il Capitale, ammesso che ve ne sia qualche copia in commercio."

Io leggo di tutto, non si può dire lo stesso per lei.
Vedo infine che l'unico modo che ha per confrontarsi con gli altri è di tentare di farli tacere .... ognuno fa ciò che può nevvero?

ilsanta ha detto...

"Fantastica questa, detta da ilsanta, che davvero ha ragione, vuole spiegare e fare esegesi di tutto, anche se non sa come si fa, ma ci prova."

Guardi che è facilissimo fare ciò che faccio, basta non buttare il cervello all'ammasso e imparare ad usare la propria testa confrontandosi con gli altri.
Certo che chi come lei è sicuro di tutto, o meglio finge di esserlo fregandosene delle figure meschine che fa, non ha molte possibilità di uscire dal guscio

Anonimo ha detto...

io vorrei sapere dai titolari di questo blog se sono graditi anche i "non allineati". perchè avvolte passano delgi epiteti che se li scrivessi io non so se verrei pubblicato.

gianni

Raffaella ha detto...

Devo confessare che lascio passare tutti i commenti a questo post senza controllarli.
Mi fido di chi scrive.
R.

Anonimo ha detto...

caro brustef1. prima di tutto io non ho insultato proprio nessuno, ne ho usato "violenza secolare". io però mi sono preso della "rapa umana".

non era un forum moderato questo?

per il resto lei fa nomi e cognomi di persone che non hanno fatto nulla di illegale.

gianni

brustef1 ha detto...

A volte Gianni mi sembra la versione moderata de ilsanta, che è stato il primo a cominciare con le rape. I signori che ho citato "non hanno fatto nulla di illegale"? Mah, dipende dai punti di vista, siccome sono ricchissimi e potenti sono anche bravi ad aggirare le leggi, o a servirsene invocandole (il che mi ricorda tanto qualcuno che operava in campi non propriamente agricoli, un po' di anni fa). Purtroppo, non so porgere l'altra guancia, e di fronte a novelli Diocleziani che mi invitano a farlo perché così gli fa comodo -non potendo rinchiudermi in un'arena con dei leoni affamati- rispondo per le rime.
FORZA DON MARCO!

brustef1 ha detto...

PS Io non sono allineato a un bel niente, non faccio parte dell'azione cattolica né di altri organismi e -ahimé- vado anche poco in chiesa. Seguo un percorso di ricerca personale e sono un "indignato speciale" di fronte al trattamento che credenti e non credenti riservano a Benedetto XVI, uno dei più grandi uomini del nostro tempo. Cui un giorno sarà resa giustizia.

don Marco (verecondo) ha detto...

mai trovato uno come ilsanta, mi fa davvero schiantare dal ridere.
Se dovessi fare lo stesso suo gioco di commentare le paroline e le frasette dovrei perdere troppo tempo, ma non penso lo meriti, basta leggere i suoi commenti o meglio le interpretazioni che vuol dare ai miei testi, decisamente inversamente proporzionali alla sua mediocrità, ciascuno fa quel che può.
Lui non sa cosa dire allora pensa di poter dire qualcosa di intelligente facendo questo genere di commenti, sarà un nuovo genere letterario che a noi uomini di scienza sfugge, m che vuoi..... si invecchia, largo ai giovani, ne hanno bisogno davvero tanto

don Marco (esegeta) ha detto...

PER BRUSTEF.
volevo farti notare che Gesù cita il proverbio: porgere l'altra guancia, ma ti assicuro che Lui non lo ha mai fatto. Potrei annoiarti con una lunga esegesi ma son sicuro che saprai trovare risposte più esaurienti delle mie.
Quindi non ti preoccupare e non temere i leoni di Tigellino (ilsanta penserà che si tratta di una parolaccia).

Anonimo ha detto...

guardi don marco, lei ne uscirebbe tranquillamente vincitore dal confronto con ilsanta, se non fosse per la sua mastodontica, spropositata autostima.

gianni

brustef1 ha detto...

Infatti: questi noti esegeti del Vangelo, tipo il nostro raffinato "glossaselvaggia", invitano sempre i cristiani a porgere l'altra guancia, cercando con questo mezzuccio retorico di intimidire i credenti perché non reagiscano alle provocazioni. Oppure si indignano se uno alza un po' la voce e gli risponde a tono, perché nel loro immaginario il cristiano deve prenderle e tacere. Questo Papa non gli va bene perché è schietto e sincero, dunque va lapidato. Chi toglie l'alimentazione a un disabile "non fa nulla di male", un cristiano che risponde a tono è indegno

Anonimo ha detto...

DON'T FEED THE TROLL!!

risorse per approfondire:
http://shaphiro.splinder.com/post/20052147/Intingoli+per+i+troll+di+Berli

Luigi

don Marco (personaggio di plauto) ha detto...

grazie Gianni, adesso nn sto più nei miei cenci, come si suol dire :)

Anonimo ha detto...

Scusate se intervengo in questa discussione e mi permetto di richiamare tutti all'insegnamento di Benedetto XVI, maestro di discrezione oltre che di moderazione.
Ho l'impressione che si stia un pò uscendo da un corretto scambio di pensieri sia con i termini che con i contenuti.
Mario

ilsanta ha detto...

"mai trovato uno come ilsanta, mi fa davvero schiantare dal ridere."

Non lo aveva mai detto prima ....alla faccia degli argoneti nuovi ....

"Se dovessi fare lo stesso suo gioco di commentare le paroline e le frasette dovrei perdere troppo tempo, ma non penso lo meriti,"

Di tempo ne perde lo stesso, evidentemente insultare il prossimo le da delle soddisfazioni a cui non riesce a rinunciare.

" basta leggere i suoi commenti o meglio le interpretazioni che vuol dare ai miei testi, decisamente inversamente proporzionali alla sua mediocrità, ciascuno fa quel che può."

Io almeno non sono così a mal partito da dover ricorrere allo sfoggio inutile delle mie conoscenza per cercare di bilanciare l'incapacità di sostenere una conversazione.
Quella specie di "lei non sa chi sono io" non fa più paura da un pezzo. In fondo alla luce di tutti i suoi interventi un commento in merito all'articolo di questo 3d lei non l'ha fatto, malgrado questo continua a ripetersi come un disco rotto e a fare illazioni sugli altri. Non credo sia così difficile capire chi fra noi è a corto di argomenti.

"Lui non sa cosa dire allora pensa di poter dire qualcosa di intelligente facendo questo genere di commenti,"

Nessuno ha risposto ai miei commenti. Una intera Regione è stata accusata di non voler seguire le leggi italiane, è stata accusata indirettamente di essere di essere governata da massoni e di essere felice di ciò.
Visto che io quella Regione la conosco bene ho rilevato solo quanto queste accuse si basino su illazioni e sullo screditare le persone senza avere nulla di concreto in mano.
Lei non ha mai risposto in merito a questo, preferisce insultare.

" sarà un nuovo genere letterario che a noi uomini di scienza sfugge,"

Lei un uomo di scienza? Ma mi faccia il piacere!

" m che vuoi..... si invecchia, largo ai giovani, ne hanno bisogno davvero tanto"

Su questo ha ragione. I giovani mediamente hanno bisogno di più spazio, forse perchè hanno una mentalità più aperta.

Anonimo ha detto...

Ciao Raffa. A proposito di massoneria, ti segnalo l'interessante articolo di Andrea Galli pubblicato oggi da Avvenire a pag. 28 "Squadra e compasso contro la croce".
Alessia

don Marco (allegrotto) ha detto...

Non riesce proprio a tenere ferma quella penna dalla quale escono scemenze a non finire, commenta e ricommenta e dice e ridice tutto e il suo contrario e il guaio è che nemmeno se ne accorge.
Povero ilsanta, non sa che dire e lo capisco. Deve ricorrere ai metodi sottili dell'insulto che gli riescono davvero molto male, almeno io gli dico che è un povero demente!!!!!
hahahahahahahaha
di prima mattina mi mette davvero di buon umore

brustef1 ha detto...

Accolgo l'invito alla moderazione, e, per quanto mi riguarda, faccio un mea culpa (non ho la rabbiosa arroganza di qualcun altro). Però vorrei ribadire con chiarezza: 1)Eluana Englaro non è morta per malattia, né per mano propria o per volontà propria 2)Staccare l'alimentazione a un disabile significa ucciderlo, e mi pare che il codice penale italiano preveda l'omicidio 3)La Regione Friuli Venezia Giulia ha fornito ospitalità e strumenti per staccare l'alimentazione ad Eluana 4)L'onnipotente e trasversale nomenklatura della Regione autonoma è riuscita, in qualche modo, ad aggirare le leggi dello stato italiano, di cui pure fa parte. Come vedete, non ho citato la massoneria, ma solo fatti, che sfido chiunque a contestare. Amen

brustef1 ha detto...

Quanto all'ineffabile "glossaselvaggia", noto che continua nella falsificazione dei post e delle opinioni altrui: chi mai ha scritto che la Regione "è felice" di essere governata da massoni? Credo che molti cittadini di quella regione, se conoscessero la realtà e uscissero dalla sonnolenza cui li costringe la nomenklatura consociativa che li governa, non sarebbero per niente felici. Glossaselvaggia è specialista nel cavar rape dal sangue

ilsanta ha detto...

"I signori che ho citato "non hanno fatto nulla di illegale"? Mah, dipende dai punti di vista, siccome sono ricchissimi e potenti sono anche bravi ad aggirare le leggi, o a servirsene invocandole (il che mi ricorda tanto qualcuno che operava in campi non propriamente agricoli, un po' di anni fa)."

In sostanza lei dice di non avere alcun genere di prova, di indizio o di testimonianza su reati compiuti dalle persone da lei citate. La loro colpa sarebbe essere ricchi? Direi che se le cose stessero così bisognerebbe cercare colpevoli ben più gravi in Palazzi molto più importanti.
Quello che ancora mi stupisce leggendo il titolo dell'articolo citato è che, mentre in altri casi i giornali filo papisti hanno usato, a sproposito, il termine "accuse", qui si usa più ragionevolmente il termine "critiche". Ci si stupisce insomma che il Papa possa essere criticato. Chi critica il Papa dunque deve essere o massone, o comunista o appartenere ad altre religioni.
Neppure per un momento si pensa che le critiche possano arrivare da normali cittadini, slegati da logiche comuniste e cattolici.
Il paradosso ulteriore è che mentre queste persone, i "normali e sani" critici del Papa e non solo di lui, non hanno alcuna intenzione di smontare la Chiesa spargendone le ceneri al vento, un manipolo di benpensanti indignati trova come unico modo di rispondere alle critiche quello di arroccarsi in una difesa di principio senza sentire ragioni.

"Purtroppo, non so porgere l'altra guancia,"

Rispondere alle critiche non è porgere l'altra guancia, anche perchè una critica non è uno schiaffo.

" e di fronte a novelli Diocleziani che mi invitano a farlo perché così gli fa comodo -non potendo rinchiudermi in un'arena con dei leoni affamati- rispondo per le rime."

Il suo è un eccesso di difesa, se si riponessero uguali energie nel tentativo di dialogare per cercare di capire se in quelle critiche un fondamento di verità ci sia o meno, sarebbe più utile.
La scelta del vittimismo non paga mi creda, nessuno vede il Papa come un perseguitato, come un vilipeso o come un'autorità a cui sia impedito di esprimersi.

brustef1 ha detto...

"Nessuno vede il papa come un perseguitato, come un vilipeso o come un'autorità a cui sia impedito di esprimersi"...
Dopo una fragorosa risata, mi domando come si possa falsificare in questo modo la realtà! Invece di leggersi gli appunti sulle mani, legga i giornali o anche soltanto gli interventi di questo blog.
"Una critica non è uno schiaffo"
Io mi riferisco agli insulti, caro glossaselvaggia, lei insulta pensando di criticare, mi preoccupa la sua salute mentale. Anzi, non mi preoccupa per niente: stia calmino, respiri profondamente e vedrà che i "filopapisti" non le faranno la bua

Anonimo ha detto...

tra i "povero demente" e "rapa umana", mi verrebe voglia di fare un conteggio, e vedere chi è più dedito all'insulto.

e comunque ricordo che il sondino di eluana è stato staccato a seguito di una sentenza della cassazione, che in uno stato di diritto qualcosa vuol dire. almeno per evitare che qualcuno venga chiamato assassino. poi moralmente ognono la veda come vuole.


gianni

ilsanta ha detto...

"Non riesce proprio a tenere ferma quella penna dalla quale escono scemenze a non finire, commenta e ricommenta e dice e ridice tutto e il suo contrario e il guaio è che nemmeno se ne accorge."

Continua a non rispondere, c'era da aspettarselo ....

"Povero ilsanta, non sa che dire e lo capisco. Deve ricorrere ai metodi sottili dell'insulto che gli riescono davvero molto male, almeno io gli dico che è un povero demente!!!!!
hahahahahahahaha"

L'insulto è il SUO linguaggio, con il cervello che si ritrova non può permettersi di più.

Raffaella ha detto...

DISCUSSIONE CHIUSA

Anonimo ha detto...

saggia decisione