domenica 22 marzo 2009

Il Papa: Africa, alzati e liberati dal passato e dai mali di oggi


Vedi anche:

Il Papa: "Popolo di Dio in Angola e in tutta l’Africa del Sud: Alzatevi! Ponde-vos a caminho! (2 Cr 36, 23). Guardate al futuro con speranza, confidate nelle promesse di Dio e vivete nella sua verità" (Omelia nella Spianata di Cimangola a Luanda)

Il Papa: in Angola terribili devastazioni, ora costruire la pace

Il Papa prega per le due vittime di ieri e per i feriti

Guerra al Papa in nome del preservativo (Bordero)

Il Papa pensa alla dignità poi c'è chi vuole eliminare i poveri (Volonté)

SANTA MESSA A LUANDA: DIRETTA IN CORSO

Il Papa e la rosa (vivente) disegnata dai bambini angolani (Osservatore Romano)

L'Aids e il coraggio di Benedetto XVI. Il punto di Mons. Grillo

Appello del Papa: Africani artefici del proprio sviluppo (Osservatore Romano)

Il Papa incontra la madre della dottoressa Bonino, uccisa dal virus di Marburg. Il racconto di Andrea Tornielli

Benedetto XVI ai Cattolici: «No a compromessi con magie e stregoni» (Tornielli)

Il profondo dolore del Papa per la morte di due ragazzi nello stadio di Luanda. Benedetto ne parlerà questa mattina

Il primo giorno del Papa in Angola: il commento di Gian Guido Vecchi

Anche per il Papa vale il diritto di esprimere opinioni (Pezzoli)

La cifra della missione di Benedetto XVI è la verità (Lucetta Scaraffia)

Il commovente incontro del Papa con i giovani africani: il bel commento di Salvatore Izzo

IL PAPA IN CAMERUN ED ANGOLA: I VIDEO, I PODCAST E LE FOTO

Il Papa: giovani abbiate il coraggio delle scelte definitive (AsiaNews)

Giovanni Maria Vian: "Le priorità del viaggio" (Osservatore Romano)

I signori dei media hanno notato? Per l'ennesima volta il Papa, davanti ai giovani, non ha parlato di castità, sesso e sessualità...

Benedetto XVI, il Papa odiato dai media, ma amato dal popolo (Fattorini)

Il Papa ai giovani: Io vi dico: Coraggio! Osate decisioni definitive..."

Il Papa ai giovani dell'Angola: "Sì, miei cari amici! Dio fa la differenza...Di più! Dio ci fa differenti, ci fa nuovi" (Discorso ai giovani)

Il Papa ai sacerdoti: "Siamo tutti lavoratori nella Vigna del Signore" (Izzo)

Attenzione alla nuova possibile tegola mediatica! Leggere bene questo servizio di Izzo per capire le parole di Lombardi sull'aborto terapeutico

Il Papa: ricordiamo San Paolo, “guai a me se non annuncio il Vangelo!” (AsiaNews)

Ieri sera, dopo la benedizione che il Papa ha impartito dal balcone del Nunzio, un corteo spontaneo di migliaia di persone ha pregato e cantato...

Società più debole senza la voce delle donne: così il Papa alla Conferenza su donne e diritti umani (Radio Vaticana)

La notizia che nessuno ci ha dato: al grido di «Papa, amigo, Angola està con tigo», Benedetto si affaccia per salutare i fedeli...

La crisi della Santa Sede nella comunicazione con i media (Cantuale Antonianum)

Segnalazioni articoli e commenti interessanti...

Il Papa: "Dobbiamo essere convinti anche del fatto che non facciamo ingiustizia a nessuno se gli presentiamo Cristo e gli diamo la possibilità di trovare, in questo modo, anche la sua vera autenticità, la gioia di avere trovato la vita" (Omelia)

Sinodo Speciale per l'Africa: il commento di Salvatore Izzo

Card. Vingt-Trois: "La polemica attuale è un'occasione per farla pagare al Papa per il successo del viaggio in Francia"

Dall’Africa: perché il Papa ha ragione. Jumbam: dis­sonanza tra la copertura locale e quella straniera (Pozzi)

Vian sulla strumentalizzazione mediatica del viaggio del Papa: perché - come si è fatto - polemizzare fino all'insulto e alla distorsione dei fatti?

Il piacere di aggredire il Papa senza capirne il messaggio (De Marco)

Mons. Fellay sui colloqui dottrinali fra Santa Sede e Fraternità San Pio X: "Bisognerà lavorare molto e mettere in conto delle difficoltà. Ma ci stiamo preparando seriamente" (Il Foglio)

Giovanni Reale: chi critica il Papa, in quanto si sarebbe arroccato su posizioni retrograde, non ha capito la grandezza dell'uomo (Corriere)

VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE IN CAMERUN E ANGOLA (17-23 MARZO 2009): LO SPECIALE DEL BLOG

DISCORSI ED OMELIE DEL SANTO PADRE IN CAMERUN ED ANGOLA

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA DEL SANTO PADRE AI VESCOVI CATTOLICI SULLA REMISSIONE DELLA SCOMUNICA AI QUATTRO VESCOVI "LEFEBVRIANI"

Il Papa: Africa, alzati e liberati dal passato e dai mali di oggi

Luanda (Angola)

Africa, alzati e mettiti in cammino per costruire un domani migliore: è questo il messaggio che Benedetto XVI ha consegnato stamani - durante la messa celebrata nella spianata di Cimangola a Luanda - ad una folla di un milione di persone, composta da angolani ma anche da rappresentanze di tribù ed etnie di tutta l'Africa australe. Benedetto XVI ha elencato le tragedie che hanno colpito questa parte del mondo. "Tragicamente, le nuvole del male hanno ottenebrato anche l'Africa, compresa questa amata nazione di Angola. Pensiamo - ha detto Ratzinger - al flagello della guerra, ai frutti feroci del tribalismo e delle rivalità etniche, alla cupidigia che corrompe il cuore dell'uomo, riduce in schiavitù gli uomini e priva le generazioni future delle risorse di cui hanno bisogno per creare una società più solidale e più giusta, una società veramente e autenticamente africana nel suo genio e nei suoi valori".

Il Pontefice ha poi proseguito parlando delle insidie morali del presente. "Che dire - ha osservato - di quell'insidioso spirito di egoismo che chiude gli individui in sé stessi, divide le famiglie e, soppiantando i grandi ideali di generosità e di abnegazione, conduce inevitabilmente all'edonismo, all'evasione in false utopie attraverso l'uso della droga, all'irresponsabilità sessuale, all'indebolimento del legame matrimoniale, alla distruzione delle famiglie e all'eliminazione di vite umane innocenti mediante l'aborto?". A tutto ciò - ha incitato - la chiesa cattolica deve rispondere, lottando innanzitutto per l'unità al suo interno e per quella tra le etnie del continente. "Cari fratelli e sorelle - ha scandito, concludendo la sua omelia - alzatevi! Ponde-vos a caminho! (Ponetevi in cammino). Guardate al futuro con speranza, confidate nelle promesse di Dio e vivete nella sua verità. In questo modo costruirete qualcosa destinata a perdurare e lascerete alle generazioni future un'eredità durevole di riconciliazione, di giustizia e di pace".

© Copyright Il Giornale online

2 commenti:

Vic ha detto...

Grazie per avere pensato questo blog. Sono una giovane del Movimento Pro Sanctitate. Abbaimo da poco iniziato un blog di giovani in cui, tra l'altro abbiamo pubblicato un post sul viaggio del Papa in Africa. Ti invito a leggerci e, se vuoi, a lasciare un commento:
http://prosanctitate.blogspot.com

Raffaella ha detto...

Grazie :-)