mercoledì 11 marzo 2009

Il Papa ai vescovi: Noi nella Santa Sede in futuro dobbiamo fare maggiore attenzione a Internet come fonte di informazione :-)


Vedi anche:

Il Papa si rivolge ai vescovi citando la lettera di San Paolo ai Galati (come fece al Seminario Romano Maggiore)

La lettera del Papa ai vescovi: un "testo articolato, bello, umile e allo stesso tempo forte" (Zenit)

La lettera del Papa ai vescovi sulla revoca della scomunica ai Lefebvriani: un commento da leggere e meditare

Caso Williamson, la lettera umile e forte di Benedetto XVI (esclusiva di Tornielli)

La lettera del Papa intorno alle polemiche sul caso Williamson e Lefebvriani riconosce l'importanza di internet (Cantuale Antonianum)

La carezza del Papa a Giampiero Steccato che ha realizzato il suo sogno

Il testo della lettera del Santo Padre ai vescovi sulla remissione della scomunica ai Lefebvriani (in tedesco)

Terra Santa: il ritorno di Pietro (Sir)

Ecco la lettera con cui Benedetto XVI spiega tutto sui Lefebvriani (anticipazione de "Il Foglio")

Prima della lettura dell'anticipazione del Foglio...

Lettera del Papa ai vescovi: il commento di Salvatore Izzo

Alcune riflessioni sulle anticipazioni della lettera del Papa ai vescovi circa la revoca della scomunica ai Lefebvriani

Benedetto XVI invita laici e cattolici a fare un percorso ragionevole sapendosi valorizzare a vicenda invece che annientarsi a vicenda (Di Cicco)

Benedetto XVI tentato da una rivoluzione nel Regno Unito. Chi sostituirà Murphy-O’Connor? (Rodari)

Il Papa in Africa, in Camerun e Angola dal 17 al 23 marzo (Sir)

Comunicato: pubblicata domani la lettera del Papa ai vescovi sulla remissione della scomunica ai vescovi consacrati da Mons. Lefebvre

Il Papa: "La testimonianza coraggiosa di Bonifacio è un invito per tutti noi ad accogliere nella nostra vita la parola di Dio come punto di riferimento essenziale, ad amare appassionatamente la Chiesa, a sentirci corresponsabili del suo futuro, a cercarne l’unità attorno al successore di Pietro" (Catechesi udienza generale)

Lefebvriani, il Papa scrive ai vescovi: altre agenzie

Il Papa: come il missionario, il cristiano senta “l’urgenza” di portare la parola di Dio (AsiaNews)

L'anticipazione esclusiva di Andrea Tornielli pubblicata dal sito web de "Il Giornale"

La lettera del Papa ai vescovi sulla revoca delle scomuniche ai vescovi lefebvriani: alcune agenzie

Il Papa: "Il Cristianesimo, favorendo la diffusione della cultura, promuove il progresso dell’uomo"

Il Papa invita ad amare appassionatamente la Chiesa sull'esempio di San Bonifacio (Sir)

E' mai possibile che si annuncino 20mila pellegrini quando in piazza ce ne saranno almeno 50mila?

Lefebvriani, lettera del Papa ai vescovi di tutto il mondo (Agi)

Caso Williamson, in arrivo una lettera umile e forte del Papa (Tornielli e Rodari)

Adesso si tratta della dottrina. Il dialogo con i lefebvriani è da preparare con molta cura (Guido Horst)

Il nunzio apostolico in Israele: «C’è chi vuol strumentalizzare il Papa in Terrasanta» (Tornielli)

Lefebvriani: il Papa scrive ai vescovi. In Vaticano si prepara qualche valigia? (Messainlatino.it)

L’emozione del Papa davanti al Foro romano: «Questo è il balcone più bello di Roma. Qui ci sono tutti i secoli che ci guardano...»

Wagner si è dimesso e quelli che lo hanno diffamato gozzovigliano alla faccia di Roma (Rodari)

Intervista al card. Cañizares su liturgia, Concilio Vaticano II, Lefebvriani e sul rapporto con Papa Benedetto (30Giorni)

Papa Ratzinger: tutelare i diritti, ma anche la legalità (Giansoldati)

L'Africa che attende Benedetto XVI (Osservatore Romano)

L'Adorazione eucaristica al centro della plenaria della Congregazione per il Culto Divino. Intervista al card. Cañizares Llovera (Radio Vaticana)

Padre Pizzaballa: il Papa andrà alla moschea di al-Aqsa, al Muro del Pianto e al memoriale dello Yad Vashem. Il nunzio: non viene a firmare accordi

Conferenza stampa a Gerusalemme sulla visita del Papa in Terra Santa (Radio Vaticana)

La risposta della Fraternità San Pio X ai vescovi tedeschi. Traduzione in italiano (Messainlatino.it)

Conferenza stampa di presentazione della visita del Papa in Africa (Sir)

Viaggio del Santo Padre in Camerun ed Angola: dossier Radio Vaticana (Fides)

Benedetto XVI, il card. Martini e i Lefebvriani: i commenti di Giannino e Cervo

Papa: Jerusalem Post, visitera' la moschea di al-Aqsa

I vaticanisti e quella tentazione di contare i fedeli ad uno ad uno (quando fa comodo). Comunque fecero lo stesso con Wojtyla nel 1998...

Clamoroso dietrofront del nunzio in Svizzera (che aveva deplorato gli errori della curia romana)

Mauro Gagliardi: La centralità del Crocifisso nella celebrazione liturgica (Osservatore Romano)

Il Papa: "Vivendo a Roma da tantissimi anni, ormai sono diventato un po’ romano; ma più romano mi sento come vostro Vescovo"

Editoriale dell'Abbé Alain Lorans (Lefebvriani): traduzione in italiano

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Lefebvriani/ Papa: Lettera a vescovi per riportare pace in Chiesa

Vaticano impari ad usare più e meglio internet

Città del Vatiocano, 11 mar. (Apcom)

"Mi sento obbligato a indirizzare a voi cari confratelli una parola di chiarezza che deve servire a capire le intenzioni che hanno condotto me e gli organi competenti della Santa Sede a compiere questo passo. Spero di contribuire in questo modo alla pace nella chiesa". E' quanto scrive il Papa nella lettera indirizzata ai vescovi di tutto il mondo, anticipata integralmente dal 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' e che il Vaticano renderà nota domani a mezzogiorno.
"Cari confratelli nell'episcopato", inizia così il testo che ha l'obiettivo di spiegare le ragioni che hanno condotto il Papa a revocare la scomunica ai 4 vescovi lefebvriani, ma anche ad ammettere gli sbagli compiuti nella vicenda.
Il Papa ha individuato dunque due problemi: il primo è stato il sovrapporsi delle dichiarazioni negazioniste di Richard Williamson alla revoca della scomunica che ha fatto pensare a una "evidente marcia indietro rispetto a tutti i passi di riconciliazione tra ebrei e cristiani che sono stati fatti dal Concilio, continuare i quali è stato un mio lavoro teologico dall'inizio".
Su questo, il Papa esprime il suo "profondo rammarico" e ringrazia "gli amici ebrei che hanno aiutato a superare velocemente l'equivoco e restaurare l'atmosfera di amicizia e fiducia".
Sempre su questo punto Benedetto XVI ammette: "Sento che un attenta indagine delle notizie presenti su internet avrebbe permesso di prendere atto del problema tempestivamente. Ne traggo l'insegnamento che noi nella Santa Sede in futuro dobbiamo fare maggiore attenzione a questa fonte di informazione".
Il secondo problema individuato dal Papa nella lettera è il non aver spiegato sufficientemente, al momento della pubblicazione della revoca della scomunica, il significato e il perimetro giuridico della decisione.
"La scomunica riguarda persone e non istituzioni", precisa il Pontefice che afferma chiaro e tondo: "Fin tanto che le domande dottrinali non sono chiarite la Fraternità non ha alcuno status canonico nella chiesa nè i suoi membri esercitano alcun ufficio regolare nella chiesa anche se sono liberi dalla sanzione".

© Copyright Apcom

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma come mai la Sala Stampa non ha fatto il suo lavoro ? Toccava a loro d'informare il Santo Padre, o alla Segretteria di Stato allora. Con Navarro, mai un cosa del genere sarebbe acaduto!

gianni ha detto...

Sto pensando che buona parte dei chiarimenti che il Papa fornisce nella sua lettera avrebbero potuto essere forniti, subito, o quasi subito, dalla sala stampa della Santa Sede o da qualche "vip" vaticano. Ciò avrebbe permesso di proteggere sia la figura sia la persona del Papa e, forse, evitato tanti "morsi".
Domanda retorica: come mai questa rete, tesa attorno al Santo Padre, non funziona mai?????

azzeccagarbugli ha detto...

risposta retorica: ma la rete tesa intorno al Santo Padre funziona benissimo, in realtà...
; )

don Marco (quadrupede) ha detto...

Raffaella mi sa che il Papa ha letto dei nostri deliziosi quadrupedi e chiede il nostro aiuto

Raffaella ha detto...

Sempre pronta :-))))))
R.

gianni ha detto...

La rete intorno al Santo Padre funziona????
Sì, per ingabbiarlo!

euge ha detto...

E' chiaro che il compito di informare il Santo Padre doveva essere o della Segreteria di Stato che in quei giorni festeggiava Don Bosco, oppure della Sala stampa Vaticana ma, tant'è. I chiarimenti che il Papa fornisce nella sua lettera ai vescovi, si sarebbero potuti evitare, se ci fosse stato qualcuno dei suoi collaboratori, disposto con fermezza e con carte alla mano, a chiarire e controbattere come si deve, il linciaggio mediatico ed interno alla chiesa, che stava cominciando.
Invece silenzio ed indifferenza. Quante volte da questo Blog si è alzata la voce che chiedeva giustamente l'intervento della Santa Sede? Quante volte grazie a Raffaella ed al suo lavoro abbiamo pian piano ricostruito un quadro a dir poco agghiacciante che si stava formando intorno a questa vicenda?
Tutto questo si poteva anzi si doveva evitare ma, non è stato così perchè per l'ennesima volta, abbiano toccato con mano, quanto siano agguerriti e ben agganciati a certa stampa i nemici interni di Benedetto XVI.