mercoledì 11 marzo 2009

Lefebvriani, il Papa scrive ai vescovi: ora pace nella Chiesa


Vedi anche:

Il Papa ai vescovi: Noi nella Santa Sede in futuro dobbiamo fare maggiore attenzione a Internet come fonte di informazione :-)

Il Papa si rivolge ai vescovi citando la lettera di San Paolo ai Galati (come fece al Seminario Romano Maggiore)

La lettera del Papa ai vescovi: un "testo articolato, bello, umile e allo stesso tempo forte" (Zenit)

La lettera del Papa ai vescovi sulla revoca della scomunica ai Lefebvriani: un commento da leggere e meditare

Caso Williamson, la lettera umile e forte di Benedetto XVI (esclusiva di Tornielli)

La lettera del Papa intorno alle polemiche sul caso Williamson e Lefebvriani riconosce l'importanza di internet (Cantuale Antonianum)

La carezza del Papa a Giampiero Steccato che ha realizzato il suo sogno

Il testo della lettera del Santo Padre ai vescovi sulla remissione della scomunica ai Lefebvriani (in tedesco)

Terra Santa: il ritorno di Pietro (Sir)

Ecco la lettera con cui Benedetto XVI spiega tutto sui Lefebvriani (anticipazione de "Il Foglio")

Prima della lettura dell'anticipazione del Foglio...

Lettera del Papa ai vescovi: il commento di Salvatore Izzo

Alcune riflessioni sulle anticipazioni della lettera del Papa ai vescovi circa la revoca della scomunica ai Lefebvriani

Benedetto XVI invita laici e cattolici a fare un percorso ragionevole sapendosi valorizzare a vicenda invece che annientarsi a vicenda (Di Cicco)

Benedetto XVI tentato da una rivoluzione nel Regno Unito. Chi sostituirà Murphy-O’Connor? (Rodari)

Il Papa in Africa, in Camerun e Angola dal 17 al 23 marzo (Sir)

Comunicato: pubblicata domani la lettera del Papa ai vescovi sulla remissione della scomunica ai vescovi consacrati da Mons. Lefebvre

Il Papa: "La testimonianza coraggiosa di Bonifacio è un invito per tutti noi ad accogliere nella nostra vita la parola di Dio come punto di riferimento essenziale, ad amare appassionatamente la Chiesa, a sentirci corresponsabili del suo futuro, a cercarne l’unità attorno al successore di Pietro" (Catechesi udienza generale)

Lefebvriani, il Papa scrive ai vescovi: altre agenzie

Il Papa: come il missionario, il cristiano senta “l’urgenza” di portare la parola di Dio (AsiaNews)

L'anticipazione esclusiva di Andrea Tornielli pubblicata dal sito web de "Il Giornale"

La lettera del Papa ai vescovi sulla revoca delle scomuniche ai vescovi lefebvriani: alcune agenzie

Il Papa: "Il Cristianesimo, favorendo la diffusione della cultura, promuove il progresso dell’uomo"

Il Papa invita ad amare appassionatamente la Chiesa sull'esempio di San Bonifacio (Sir)

E' mai possibile che si annuncino 20mila pellegrini quando in piazza ce ne saranno almeno 50mila?

Lefebvriani, lettera del Papa ai vescovi di tutto il mondo (Agi)

Caso Williamson, in arrivo una lettera umile e forte del Papa (Tornielli e Rodari)

Adesso si tratta della dottrina. Il dialogo con i lefebvriani è da preparare con molta cura (Guido Horst)

Il nunzio apostolico in Israele: «C’è chi vuol strumentalizzare il Papa in Terrasanta» (Tornielli)

Lefebvriani: il Papa scrive ai vescovi. In Vaticano si prepara qualche valigia? (Messainlatino.it)

L’emozione del Papa davanti al Foro romano: «Questo è il balcone più bello di Roma. Qui ci sono tutti i secoli che ci guardano...»

Wagner si è dimesso e quelli che lo hanno diffamato gozzovigliano alla faccia di Roma (Rodari)

Intervista al card. Cañizares su liturgia, Concilio Vaticano II, Lefebvriani e sul rapporto con Papa Benedetto (30Giorni)

Papa Ratzinger: tutelare i diritti, ma anche la legalità (Giansoldati)

L'Africa che attende Benedetto XVI (Osservatore Romano)

L'Adorazione eucaristica al centro della plenaria della Congregazione per il Culto Divino. Intervista al card. Cañizares Llovera (Radio Vaticana)

Padre Pizzaballa: il Papa andrà alla moschea di al-Aqsa, al Muro del Pianto e al memoriale dello Yad Vashem. Il nunzio: non viene a firmare accordi

Conferenza stampa a Gerusalemme sulla visita del Papa in Terra Santa (Radio Vaticana)

La risposta della Fraternità San Pio X ai vescovi tedeschi. Traduzione in italiano (Messainlatino.it)

Conferenza stampa di presentazione della visita del Papa in Africa (Sir)

Viaggio del Santo Padre in Camerun ed Angola: dossier Radio Vaticana (Fides)

Benedetto XVI, il card. Martini e i Lefebvriani: i commenti di Giannino e Cervo

Papa: Jerusalem Post, visitera' la moschea di al-Aqsa

I vaticanisti e quella tentazione di contare i fedeli ad uno ad uno (quando fa comodo). Comunque fecero lo stesso con Wojtyla nel 1998...

Clamoroso dietrofront del nunzio in Svizzera (che aveva deplorato gli errori della curia romana)

Mauro Gagliardi: La centralità del Crocifisso nella celebrazione liturgica (Osservatore Romano)

Il Papa: "Vivendo a Roma da tantissimi anni, ormai sono diventato un po’ romano; ma più romano mi sento come vostro Vescovo"

Editoriale dell'Abbé Alain Lorans (Lefebvriani): traduzione in italiano

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Lefebvriani/ Il Papa scrive ai Vescovi: Ora pace nella Chiesa

Città del Vaticano, 11 mar. (Apcom)

Sette pagine, scritte di suo pugno, per spiegare personalmente ai Vescovi di tutto il mondo le ragioni della revoca della scomunica ai quattro vescovi lefebvriani, "per riportare la pace nella chiesa", ma anche per riconoscere alcuni sbagli che sono stati commessi. Perchè è stata una "disavventura imprevedibile". La lettera che Benedetto XVI ha deciso di scrivere all'episcopato cattolico - e che il Vaticano renderà nota domani a mezzogiorno - è l'ultima pagina dell''affaire lefebvriani' che, in seguito alle dichiarazioni del vescovo Richard Williamson, ha provocato non poche polemiche all'interno e all'esterno della Curia.
"Una parola chiarificatrice", scrive il Papa nella lettera pubblicata integralmente dal 'Frankfurter Allgeimeine Zeitung', per tornare ancora una volta a spiegare le ragioni del suo gesto "misericordioso" e riconoscere gli errori compiuti, che sono essenzialmente due.
Il primo, il Vaticano non si è accorto delle dichiarazioni negazioniste di Williamson? Parole che invece si sono sovrapposte in modo "imprevedibile" alla remissione della scomunica; e, il secondo, il modo "non sufficientemente chiaro" utilizzato per illustrare la remissione della scomunica. Infine, la lettera contiene un annuncio importante.
Il Papa ha infatti deciso di far rientrare la Commissione Ecclesia Dei, organismo creato ad hoc da Wojtyla per gestire la delicata questione dei lefebvriani, sotto la competenza della Congregazione per la dottrina della fede.
"Mi sento obbligato a indirizzare a voi cari confratelli una parola di chiarezza - dice il Papa - che deve servire a capire le intenzioni che hanno condotto me e gli organi competenti della Santa Sede a compiere questo passo. Spero di contribuire in questo modo alla pace nella chiesa". Benedetto XVI ricorda che il caso "ha suscitato all'interno e fuori della Chiesa cattolica una discussione di tale veemenza quale da molto tempo non si era più sperimentata", sottolinea Ratzinger, ricordando la "valanga di proteste" e l'accusa a lui rivolta di voler tornare indietro rispetto al Concilio. "Una disavventura per me imprevedibile - scrive il Pontefice - è stata il fatto che il caso Williamson si è sovrapposto alla remissione della scomunica. Il gesto discreto di misericordia verso quattro vescovi, ordinati validamente ma non legittimamente, è apparso all'improvviso come una cosa totalmente diversa: come una smentita della riconciliazione tra cristiani ed ebrei, e quindi come la revoca di ciò che in questa materia il Concilio aveva chiarito per il cammino della Chiesa".
Benedetto XVI spiega che in futuro la Santa Sede dovrà prestare più attenzione alle notizie diffuse su internet e aggiunge: "Sono rimasto rattristato dal fatto che anche cattolici, che in fondo avrebbero potuto sapere meglio come stanno le cose, abbiano pensato di dovermi colpire con un'ostilità pronta all'attacco. Proprio per questo ringrazio tanto più gli amici ebrei che hanno aiutato a togliere di mezzo prontamente il malinteso e a ristabilire l'atmosfera di amicizia e di fiducia". Il Papa si rammarica poi per il fatto che la stessa revoca della scomunica, "la portata e i limiti del provvedimento" non siano stati "illustrati in modo sufficientemente chiaro al momento della sua pubblicazione". E precisa che la scomunica colpisce persone, non istituzioni: "Il fatto che la Fraternità San Pio X non possieda una posizione canonica nella Chiesa, non si basa in fin dei conti su ragioni disciplinari ma dottrinali" e i suoi ministri, anche se "sono stati liberati dalla punizione ecclesiastica, non esercitano in modo legittimo alcun ministero nella Chiesa". E il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, assicura: "Non escludiamo nessuna energia dalla Chiesa; ciascuno può avere il suo posto".

© Copyright Apcom

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma a Lucerna, dove è nato Kung, vanno tutti d'amore e d'accordo. Dopo il bel girotondo, hanno concesso un premio al teologo Haring, che ha preteso sul Times, l'immediato licenziamento del Papa, e ad altri difensori della libertà, secondo l'agenzia di notizie cattolica Kipa.Tutto sotto la regia del caro vecchio Hans che ha anche ottenuto la sponsorizzazione pubblica svizzera per il suo movimento.Saluti, Eufemia
http://www.kipa-apic.ch/index.php?&pw=&na=0,0,0,0,f&ki=192780
http://www.kipa-apic.ch/index.php?&pw=&na=0,0,0,0,d&ki=192773

tommaso ha detto...

La grandezza di Benedetto nella sua umiltà. Ti sono vicino Pietro...

Anonimo ha detto...

Il Cardinnale Bertone è stato molto chiaro.

Anonimo ha detto...

come osa bertone parlare solo ora?
taccia e lavori di più per il papa!

euge ha detto...

Sono d'accordo con te Tommaso!