venerdì 13 marzo 2009

Secondo il card. Bertone il Papa non è solo e la curia gli è fedele. Ma c'è qualche voce stonata...


Vedi anche:

La Curia Romana: cos'è e come funziona e perchè non deve lasciar "fuggire" le notizie (Cantuale Antonianum)

Lettera del Papa sui Lefebvriani: il grazie (!) dei vescovi belgi e inglesi (Sir)

Lettera del Papa: il grazie (!) di Vingt-Trois (Francia), Zollitsch (Germania) e Grampa (Svizzera)

Zollitsch ha l'impressione che il Papa abbia sofferto molto...

La lettera del Papa? Una lezione di vero ecumenismo! Parla don Alfredo Morselli (Zenit)

I lefebvriani al Papa: non vogliamo fermarci al 1962 (Tornielli)

Segnali positivi: per la prima volta Radio Vaticana (sezione italiana) riporta una dichiarazione di Mons. Fellay

"Caso Lefebvriani": una parola chiarificatrice. Lettera di Benedetto XVI ai vescovi cattolici (Sir)

Rassegna stampa di Padre Livio su Radio Maria. Da non perdere!

Lettera del Papa ai vescovi cattolici: lettera di risposta del cardinale Agostino Vallini, Vicario di Roma

GRANDIOSO PADRE LIVIO NELLA RASSEGNA STAMPA DI RADIO MARIA

Preti contro preti (Renato Farina)

La lettera del Papa ai vescovi: le critiche e il messaggio alla Germania (Vecchi)

La lettera del Papa ai vescovi: una «sveglia» da Padre della Chiesa (Cardinale)

Il cardinale di Sydney, George Pell, destinato a sostituire Dias alla congregazione di Propaganda Fide? (Bevilacqua)

Lettera del Papa ai vescovi sulla remissione della scomunica ai Lefebvriani: comunicato della Cei

L’Osservatore contro la Curia e le sue “miserande” fughe di notizie (Rodari)

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA DEL SANTO PADRE AI VESCOVI CATTOLICI SULLA REMISSIONE DELLA SCOMUNICA AI QUATTRO VESCOVI "LEFEBVRIANI"

La Stampa e Repubblica attaccano il Papa nonostante la lettera ai vescovi...

Oggi fioriscono comunicati di solidarietà al Papa...ma che "tempismo tardivo". Clamoroso errore sul sito di Avvenire

Apertura dei Lefebvriani: "Vogliamo considerare il Concilio Vaticano II e l'insegnamento post-conciliare alla luce della Tradizione"

Benedetto XVI: la soluzione al problema dei “lefebvriani” è dottrinale (Zenit)

Comunicato di Mons. Bernard Fellay sulla lettera del Santo Padre ai vescovi (traduzione in italiano)

Il Papa visiterà in autunno la Sinagoga di Roma

Lefebvriani, Osservatore Romano: «Nella chiesa bufera senza precedenti»

Mons. Fellay: "Siamo ben lontani dal voler arrestare la Tradizione a prima del 1962''

Il Papa ad una Delegazione del Gran Rabbinato d’Israele: "Possa la mia visita contribuire anche ad approfondire il dialogo della Chiesa con il popolo ebraico, cosicché gli ebrei, i cristiani e anche i musulmani possano vivere in pace e in armonia in Terra Santa!"

Lettera del Papa ai vescovi, Vian: un testo appassionato e senza precedenti nato dal cuore di Benedetto XVI (Osservatore Romano)

Lefebvriani, il Papa: recuperiamo quello che c'è di positivo (Izzo)

Rammarico del Papa per la questione dei Vescovi “lefebvriani” e ringraziamento agli ebrei (Zenit)

Il Papa: errori, incomprensioni e “odio” nella vicenda dei vescovi lefebvriani (AsiaNews)

L'incontro del Papa con gli Ebrei e la Conferenza di Durban: il commento di Salvatore Izzo

Il Pontefice spiega le ragioni della remissione della scomunica ai vescovi ordinati da Mons. Lefebvre (Zenit)

Papa combattivo, lettera severa (Il Foglio)

Padre Lombardi sugli attacchi al Papa: Non tutti sono stati gentili e ben educati nelle loro opinioni

Il commento di padre Lombardi alla Lettera del Papa. Da leggere e meditare! (Radio Vaticana)

Vivo apprezzamento del Congresso mondiale ebraico: da Benedetto XVI parole inequivocabili che aiutano a rafforzare il dialogo (Radio Vaticana)

Lefebvriani, lettera del Papa ai vescovo: il commento di José Luis Restán. Bellissima l'immagine dell'aquila e delle galline :-)

Adesso si tratta della dottrina. Il dialogo con i lefebvriani è da preparare con molta cura (Guido Horst)

L'analisi della lettera del Papa: Ratzinger e la priorità di unire la Chiesa (Tornielli)

Preghiera per il Santo Padre in vista del viaggio in Africa

La lettera del Papa ai vescovi sulla revoca della scomunica ai Lefebvriani: un commento da leggere e meditare

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

LETTERA DI PAPA BENEDETTO XVI AI VESCOVI CATTOLICI SULLA REMISSIONE DELLA SCOMUNICA DEI QUATTRO VESCOVI CONSACRATI DA MONS. LEFEBVRE: LO SPECIALE DEL BLOG

PAPA: CARD. BERTONE, NON E' SOLO. CURIA GLI E' FEDELE

(ASCA) - Citta' dl Vaticano, 13 mar

''Il papa non e' solo. Tutti i suoi piu' vicini collaboratori gli sono lealmente fedeli e sono profondamente uniti a lui, a partire dai capi-dicastero. E in questi momenti ha sentito anche la comunione con i molti vescovi nonostante qualche voce stonata''. Lo ha detto il segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, in apertura del suo intervento ad un convegno sui nuovi mezzi di comunicazione organizzato dal Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali.

© Copyright Asca

Lefebvriani/ Card.Bertone: Papa non e' solo, Curia gli e' fedele

Ma c'è qualche voce stonata

Città del Vaticano, 13 mar. (Apcom)

"Il Papa non è solo, tutti i suoi più vicini collaboratori gli sono lealmente fedeli e profondamente uniti a lui, a partire dai capi dicastero e in questi momenti ha sentito anche la comunione con molti vescovi, nonostante qualche voce stonata". E' quanto ha detto il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, intervenendo a margine di un convegno sulle nuove forme di comunicazione sociale.

© Copyright Apcom

Scusatemi, non me la sento di dire nulla...
R.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

bertone taccia e lavori!
si assuma anche lui un pò di responsabilità senza scaricarla sul papa.
che pena

Anonimo ha detto...

Alleluia! Tutto va bene madama la marchesa.
Alessia

Anonimo ha detto...

Mah... Bertone ci è o ci fa?

sam ha detto...

Confermo quello che dicevo in un altro post.
Nessuno impara nulla dall'umiltà del Papa.
Il Santo Padre espone se stesso, persino assumendosi le colpe degli altri (come ha fatto Gesù) per difendere la Chiesa; tutti gli altri, invece, difendono solo se stessi.
"Io sono il buon pastore. Il buon pastore offre la vita per le pecore. Il mercenario invece, che non è pastore e al quale le pecore non appartengono, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge e il lupo le rapisce e le disperde; egli è un mercenario e non gli importa delle pecore." Gv 10,11-13
Io sono piena di peccati a partire dal fatto che in questi casi non riesco a non giudicare, e quindi sono meritevole di essere giudicata con molta severità, ma tutti questi Prelati che lezione ci danno che non riconoscono mai alcuna propria colpa o difetto?
Dio ti ringrazio perchè ci hai dato almeno il Papa che ci dà il buon esempio.

veritas ha detto...

guardate dov'era ieri sera il caro bertone invece di rimanere accanto al papa a lavorare:

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-4375.htm

il papa lavora e il suo segretario di stato va da vespa.
complimenti

euge ha detto...

Caro/a veritas Bertone non si smentisce......... mentre il Papa lavora va da vespa...... Beh mi sembra giusto! del resto quando il Papa veniva fatto oggetto dentro e fuori la Chiesa di un linciaggio senza precedenti per un atto di misericordia, dove era Bertone?????? A festeggiare Don Bosco! con i Salesiani!
Scusate e che problema c'è tutto normale no?
MA PER FAVORE!!!!!!! UN PO' DI DECENZA!

Anonimo ha detto...

Il papa deve fare tutto da solo. Sembra un limite, però penso che ciò non faccia altro che riaffermare e rinsaldare il PRIMATO di PIETRO.

Anonimo ha detto...

lA VOCE STONATA... BERTONE DICA CHIARAMENTE I NOMI: KASPER per esempio, RAVASI ( sta buono e zitto pronto per il salto di qualità: Arcivescovo di Milano)

e poi er meio ,il grande PIERO MARINI , ha diversi denti avvelenati nei riguardi di Ratzinger, da quando è stato silurato come il suo maestro, il vescovo Bugnini. Unerrore farlo rimanere in curia. Un vero erroe come Bugnini potrebbe andare alla nunziatura di qualche paese esotico. A lui le danze polinesiane piacciono tanto , da portarle all'apertura della porta santa nel giubileo del 2000. Buttnado in aria la tradizione romana. E' tutto bello quello che viene da fuori , è tutto da buttare quello che ci riconduce anche minimamente a cerimonie di pacelliana memoria.