venerdì 20 febbraio 2009

Il Papa: anche all'interno della chiesa ognuno vuole essere superiore


Vedi anche:

Seguono note di agenzia sulle parole del Papa riguardo alla Chiesa: da prendere con le molle

Il Papa: il libertinismo non è libertà ma fallimento di libertà

Il Papa: "Non c'è libertà contro l'altro. Se io mi assolutizzo divento nemico dell'altro, tutta la vita diventa crudeltà e fallimento"

GRANDIOSA LECTIO DIVINA DEL PAPA...COMPLETAMENTE A BRACCIO

Aiuto alla Chiesa che Soffre invita a una giornata di preghiera per il Papa (Zenit)

Il Papa: "Oggi più che mai è necessario che i seminaristi, con retta intenzione e senza alcun altro interesse, aspirino al sacerdozio mossi unicamente dalla volontà di essere autentici discepoli e missionari di Gesù Cristo che, in comunione con i propri vescovi, lo rendano presente con il loro ministero e la loro testimonianza di vita"

Mons. Fisichella: Ogni conquista scientifica ha lo sguardo di Giano (Osservatore Romano)

Williamson, ambasciata Argentina: Nessun cambiamento col Vaticano (Il Velino)

Il Papa: la crisi delle vocazioni non abbassi gli standard di selezione dei sacerdoti

Finalmente cominciamo a ragionare: comunicato della Sala stampa della Santa Sede sulle deplorabili offese di un comico israeliano

Missione in Vietnam, su invito del Governo vietnamita, di una delegazione della Santa Sede (Radio Vaticana)

Giovedì 26 febbraio Benedetto XVI incontrerà il clero romano

Il Papa: Intenzioni rette e disinteressate per diventare preti

I seminaristi diventino autentici discepoli di Cristo: così Benedetto XVI alla Pontificia Commissione per l’America Latina (Radio Vaticana)

Osservazioni sul caso di mons. Wagner, il vescovo ‘rinunziatario’ (Messainlatino.it)

Jo­seph Bottum: «Nancy Pelosi crede che il cattolicesi­mo sia pick and choose. U­na religione dove si sceglie ciò che fa più comodo» (Simoni)

Il "caso Wagner": il direttore di Kathpress tenta di giustificare il comportamento dei vescovi austriaci (Sir Europa)

Kenya, liberate le suore: ringraziamo il Papa (Il Giornale)

Richard Williamson dovrà lasciare l'Argentina in dieci giorni (La Nacion)

Espulsione di Williamson: il rabbino di Buenos Aires aveva chiesto alle autorità argentine di dichiarare il vescovo «persona non grata»

Espulsione di Williamson: no comment della Santa Sede

Il governo argentino intima a Williamson di lasciare il Paese entro dieci giorni

Il card. Cordes critica duramente il vescovo di Magonza Lehmann per le polemiche in Germania sulla revoca della scomunica ai Lefebvriani

Durissima critica del cardinale Kasper all'atteggiamento antiromano e antipapale presente in Germania

Gordon Brown sull'Osservatore Romano: per i media inglesi è evento “unico” (Il Velino)

The Remnant: Intervista esclusiva a Mons. Bernard Fellay (traduzione in italiano di ampi stralci)

La crisi economica e la pace in Medio Oriente al centro dell’udienza di Benedetto XVI con il premier britannico Gordon Brown

Libere le due suore italiane rapite in Kenya. La gioia del Papa. Ai nostri microfoni le due religiose (Radio Vaticana)

Sul canale 10 della tv israliano vengono attaccati Gesù e la Vergine. I vescovi cattolici: “Offese orribili e attacchi ripugnanti” (Sir)

Speranze di concludere i dialoghi Santa Sede-Israele prima che il Papa giunga in Terra Santa (AsiaNews)

Tornare al Concilio! A quello di Calcedonia del 451 (Magister)

Sputi sui Cristiani, dileggio in Tv...il tutto a Gerusalemme nel silenzio dei rabbini

L'ermeneutica della continuità esposta da Giovanni XXIII (Cantuale Antonianum)

Ruini: Chi nega la Shoah non puo' essere vescovo cattolico

Novena a sostegno del Santo Padre proposta dalla Fraternità di San Pietro

Proseguono gli sgambetti: il card. di Londra vieta a Mons. Burke la Messa tridentina

Il testo integrale dell'intervista di Mons. Fellay a Le Nouvelliste (traduzione in italiano)

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

PAPA:DIVISIONI PER ARROGANZA INTELLETTUALE,CHIESA FACCIA ESAME COSCIENZA

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 20 febb

Se nella Chiesa ''ognuno vuole essere superiore all'altro e con arroganza intellettuale fa pensare che lui sia il migliore'', ''nascono le polemiche che sono distruttive'': lo ha detto oggi pomeriggio, durante la sua visita al Seminario Romano Maggiore, papa Benedetto XVI, oggetto lui stesso di critiche e dubbi da parte di larghi settori della Chiesa e della gerarchia cattolica nelle ultime settimane.
''Non pensiamo di essere superiori agli altri - ha sottolineato il pontefice - ma entriamo nell'ubbidienza della fede e cosi' si apre il grande spazio della verita' e della liberta'''. Il papa e' partito dal passo della lettera di San Paolo ai Galati in cui rimprovera questi ultimi per le loro divisioni interne: '''vi mordete e attaccate a vicenda come delle belve': emergono le polemiche e uno morde l'altro. Vediamo bene - ha aggiunto - che anche oggi ci sono cose simili dove invece di inserirsi nel Corpo di Cristo, con arroganza intellettuale si pensa che uno e' migliore dell'altro, e si fanno polemiche distruttive. Cosi' emerge una caricatura della Chiesa''.
Per Ratzinger nella Chiesa di oggi c'e' bisogno ''un esame di coscienza, che ci aiuti a non pensare di essere superiori all'altro, ma a trovarci insieme nell'umilta' della fede, un grande spazio dove Cristo ci ha chiamato ad essere un solo spirito con lui, nell'amore e nella gioia''.

© Copyright Asca

Papa: Arroganza intellettuale divide la chiesa e crea polemiche

Anche all'interno della chiesa ognuno vuole essere superiore

Città del Vaticano, 20 feb. (Apcom)

Anche all'interno della chiesa, "ognuno vuole essere superiore all'altro e con arroganza intellettuale fa pensare che lui sia il migliore, e così nascono le polemiche che sono distruttive": lo ha detto il Papa, in visita al Seminario Romano Maggiore, senza riferimenti diretti a casi concreti.
"Non pensiamo di essere superiori agli altri - ha sottolineato il Pontefice - ma entriamo nell'ubbidienza della fede e così si apre il grande spazio della verità e della libertà".

© Copyright Apcom

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 20 FEB

Papa Benedetto XVI ha denunciato l'esistenza di 'polemiche distruttive' che affliggono la Chiesa. 'Occorre fare tutti un esame di coscienza', ha esortato nel suo discorso al Seminario Maggiore di Roma.
Senza riferimenti a casi concreti, il Papa ha osservato che anche all'interno della Chiesa 'ognuno vuole essere superiore all'altro e con arroganza intellettuale fa pensare che lui sia il migliore, e cosi' nascono le polemiche che sono distruttive'.

© Copyright Ansa

2 commenti:

D.L. ha detto...

PAROLE SANTE!!!!!

marika ha detto...

Papa Benedetto, mi ricorda Gesù quando cacciò i mercanti nel Tempio.