mercoledì 18 febbraio 2009

Ruini: Chi nega la Shoah non puo' essere vescovo cattolico


Vedi anche:

L'imitazione di Cristo secondo san Paolo. L'educazione è dinamismo e vita (Osservatore Romano)

Il vescovo ausiliare di Salisburgo difende Don Wagner. Intanto si apprende che forse quest'ultimo non ha ancora firmato la rinuncia alla nomina

Il dialogo interreligioso "interpella tutti gli uomini di buona volontà" (Zenit)

L'ermeneutica della continuità esposta da Giovanni XXIII (Cantuale Antonianum)

Sarà il cardinale Arinze a tenere gli esercizi spirituali quaresimali in Vaticano

Il Papa presenta la figura di Beda, il venerabile, che evidenzia "la cattolicità come fedeltà alla tradizione e insieme apertura agli sviluppi storici, e come ricerca della unità nella molteplicità"

Il Papa all'udienza generale parla di San Beda, antico teologo, e prega perché l'Europa si riscopra cristiana alle radici per essere "più umana"

Breve colloquio tra il Papa e Nancy Pelosi: parole chiare ed inequivocabili!

Il direttore del seminario dei lefevbriani in Germania: Williamson ha tempo fino a febbraio per ritrattare

La Pelosi va in udienza dal Papa. Proteste da pro-life

Il Papa: Ritrovare le radici cristiane dell'Europa (Apcom)

Il Papa: nessuno ha il Vangelo solo per sé, è dono per tutti (AsiaNews)

Questa mattina il Papa ci ha parlato di Beda, "il venerabile". Due articoli dell'Osservatore Romano (agosto 2008)

Il Papa: Preghiamo perché possiamo essere disponibili a ritrovare le nostre radici cristiane dell'Europa (Sir)

Udienza in piazza, Benedetto XVI: Fa freddo, ma non piove e non nevica...

I FEDELI SONO TROPPI: L'UDIENZA GENERALE SI TIENE IN PIAZZA SAN PIETRO

In Giordania il Papa incontrerà anche i rifugiati cattolici iracheni

Novena a sostegno del Santo Padre proposta dalla Fraternità di San Pietro

"Torna lo spettro dell’eugenetica" (Tornielli)

Tre teologi dissidenti invitati a scusarsi col Papa. O perderanno il posto

Chiesa-Ebrei il Tevere più stretto (Levi)

Un colpo al cerchio ed una alla botte: dichiarazione del vescovo di Ratisbona sui Lefebvriani e sulla campagna mediatica contro il Papa

Proseguono gli sgambetti: il card. di Londra vieta a Mons. Burke la Messa tridentina

Lefebvriani, Deo Gratias! Il vescovo di Ratisbona chiede a tre teologi di ritrattare la loro posizione e di scusarsi con il Pontefice

Così hanno “suonato” Wagner (Tornielli)

Presentato il congresso della Pontificia Accademia per la Vita sulle nuove frontiere della genetica (Osservatore Romano)

Padre Lombardi: il “caso Williamson” potrebbe avere conseguenze positive (Zenit)

Il rabbino Yehuda Levin: La "sinistra" del Cattolicesimo ha gravemente compromesso gli insegnamenti della Chiesa Cattolica (inglese)

Mons. Fellay: "Il Papa non è solo. Tutti i veri Cattolici sono con lui". Dubbio: il libro intervista è una novità o è quello del 2007?

Il testo integrale dell'intervista di Mons. Fellay a Le Nouvelliste (traduzione in italiano)

Mentre in Austria si "crocifigge" Wagner, in Canada un prete-rettore invita un'abortista a dare lezioni di "cultura cattolica"

Benedetto XVI in Israele. Fallita l’imboscata contro il Papa della riconciliazione coi tradizionalisti (Tempi)

La parola ai tradizionalisti. Un libro intervista al capo dei Lefebvriani spiega chi sono e che cosa pensano (Vietti)

Giovani ultraortodossi ebrei sputano contro i Cristiani: nessuna condanna (Brunelli). Da leggere e meditare!

Tornielli: qualcosa non funziona in una Chiesa in cui alcuni vescovi e cardinali contestano il Magistero e altri devono dimettersi per Harry Potter!

Gerhard Wagner: troppo conservatore per essere vescovo (Rodari)

La maggiore organizzazione del laicato cattolico tedesco chiede il monitoraggio delle scuole dei Lefebvriani in Germania

Sulla triste vicenda della revoca del vescovo eletto mons. Wagner ad ausiliare di Linz (Cantuale Antonianum). Da leggere e meditare!

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Shoah/ Ruini: Chi la nega non puo' essere vescovo cattolico

Papa ha tolto scomunica, ma lefebvriani riconoscano Concilio

Roma, 18 feb. (Apcom)

Il vescovo Richard Williamson, "come ogni altra persona che neghi l'Olocausto, non può essere un vescovo cattolico". Lo ha detto il cardinale Camillo Ruini, ai microfoni del Tg1.
"Chi nega la Shoah non può essere vescovo cattolico - ha aggiunto il porporato - lo ha detto anche ufficialmente la segreteria di Stato". Il Papa "ha tolto la scomunica, ma non ha affatto riammesso i lefebvriani finchè non accetteranno integralmente il Concilio Vaticano II".

Apcom

Io rispetto e stimo il cardinale Ruini. Se ora fosse davanti a me gli farei anche altre domande: chi si oppone al Papa, aizza i fedeli contro di lui, lo accusa di volere ridurre la Chiesa ad una setta, contesta le sue nomine, puo' essere vescovo cattolico?
R.

8 commenti:

euge ha detto...

Vedi cara Raffaella questo è l'aspetto di Ruini che non mi è mai piaciuto anche se, come ho detto in altri post, in questo momento lo rimpiango.

Anonimo ha detto...

E i vescovi austriaici che non acettono il diritto canonico ?

Anonimo ha detto...

la shoah è un dogma?
si può accettare che i vescovi cattolici offendano il papa ma non si permette che dicano sciocchezze sulla shoah.
ecco perché la chiesa è ridotta all'osso.

sam ha detto...

Come te, Raffaella, sono piena di domande sull'attuale comportamento della Chiesa in rapporto al Successore di Pietro. Cercare anche solo di immaginare soluzioni o provvedimenti, "senza nulla sapere", sarebbe segno di presunzione, temerarietà e qualunquismo. Fortunatamente, per grazia ricevuta, confido nel Signore, nel Suo Vicario e nel suo santo e illuminato giudizio.
Tuttavia, essendo abituata dal nostro Papa a comprender le splendide ragioni della fede, anch'io oggi mi sento smarrita di fronte agli ammutinamenti che dilagano sulla barca di Pietro e mi chiedo se la disobbedienza al Papa sia diventata legittima, oppure semplicemente sia tollerata in nome della misericordia, o cos'altro. Mi piacerebbe tanto che anche in questo caso il Santo Padre ci potesse illuminare e spiegare, con la sua dolce maestria intrisa di Spirito Santo, quel che sta succedendo. Temo però che la situazione possa essere troppo grave per poterne persino parlare. Non vorrei che sotto l'apparente confusione potesse nascondersi uno scontro di poteri spaventoso, come un tentativo di golpe strisciante dal basso, che il Papa e la Madonna stanno cercando di sventare. Spero tanto di sbagliarmi.
Preghiamo.

Areki ha detto...

Non sono daccordo con le affermazioni del Card. Ruini. Basta con i due pesi e due misure. E' vero che bisogna accettare integralmente il Vaticano II, ma non si può fare di esso un "super dogma". Vanno accettati anche tutti i concili precedenti altrimenti il Vaticano II si regge sul "nulla".

Miriam ha detto...

Ruini ha perso una buona occasione per tacere

Ildefonso ha detto...

Tante altre condotte condotte sono gravi e dovrebbero impedire a un vescovo di avere un esercizio di giurisdizione. Eppure come sappiamo le cose vanno ben diversamente, tali condotte non scandalizzano nessuno. Ma non è certo lo stracciarsi le vesti dei media che deve determinare ciò che effettivamente è grave o no per un vescovo.

Inoltre, siccome in questo caso c'è effettivamente il rischio di confondere un fatto storico con un dato di magistero, non è corretto fare una simile affermazione in modo così netto

brustef1 ha detto...

Bene. A quando: "chi fomenta le persecuzioni dei cristiani non può essere rabbino"?