martedì 17 febbraio 2009

Lefebvriani, Deo Gratias! Il vescovo di Ratisbona chiede a tre teologi di ritrattare la loro posizione e di scusarsi con il Pontefice


Vedi anche:

Così hanno “suonato” Wagner (Tornielli)

Presentato il congresso della Pontificia Accademia per la Vita sulle nuove frontiere della genetica (Osservatore Romano)

Padre Lombardi: il “caso Williamson” potrebbe avere conseguenze positive (Zenit)

“Benedetto XVI a maggio in Israele” (Grana)

Il rabbino Yehuda Levin: La "sinistra" del Cattolicesimo ha gravemente compromesso gli insegnamenti della Chiesa Cattolica (inglese)

Benedetto XVI chiede ai fedeli di pregare per il Sinodo dei vescovi per l’Africa. Attesa in Camerun e Angola per il viaggio del Papa a marzo (R.V.)

Mons. Fellay: "Il Papa non è solo. Tutti i veri Cattolici sono con lui". Dubbio: il libro intervista è una novità o è quello del 2007?

Mentre in Austria si "crocifigge" Wagner, in Canada un prete-rettore invita un'abortista a dare lezioni di "cultura cattolica"

Presentato il libro "Introspezione medievale. L'analisi dei vizi in san Tommaso d'Aquino". L'intervento del teologo della Casa Pontificia (O.R.)

Riscoprire il Sacramento del Perdono: il commento di un padre agostiniano scalzo, confessore in San Pietro, all'invito del Papa (Radio Vaticana)

Benedetto XVI in Israele. Fallita l’imboscata contro il Papa della riconciliazione coi tradizionalisti (Tempi)

La parola ai tradizionalisti. Un libro intervista al capo dei Lefebvriani spiega chi sono e che cosa pensano (Vietti)

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL CONGRESSO "LE NUOVE FRONTIERE DELLA GENETICA E IL RISCHIO DELL’EUGENETICA"

Giovani ultraortodossi ebrei sputano contro i Cristiani: nessuna condanna (Brunelli). Da leggere e meditare!

Gerhard Wagner: troppo conservatore per essere vescovo (Rodari)

La maggiore organizzazione del laicato cattolico tedesco chiede il monitoraggio delle scuole dei Lefebvriani in Germania

“UNA SCOMMESSA CHIAMATA CONCILIO” di Aldo Maria Valli (Speciale TG1)

Laicità e bene comune: idee non ideologie (Doldi)

Il testo integrale dell'intervista di Mons. Fellay a Le Nouvelliste (traduzione in italiano)

Convocato il Concistoro ordinario per dieci nuovi Santi (Radio Vaticana)

Vescovi austriaci in rivolta (???), via il vescovo ausiliare di Linz

Novena a sostegno del Santo Padre proposta dalla Fraternità di San Pietro

Mons. Fellay: "Chiarimenti urgenti con il Papa sul Concilio Vaticano II"

Incredibile comunicato finale dei vescovi austriaci

Il nunzio apostolico in Israele: il viaggio del Papa in Terra Santa? Decisione coraggiosa (Sir)

Meglio le esternazioni di Don Wagner (sapientemente gonfiate dai media) o l'autorizzazione di una "ultima cena" blasfema?

Il "caso" Wagner provoca mal di pancia in Austria (e in Vaticano). Il commento di Salvatore Izzo

Tornielli: qualcosa non funziona in una Chiesa in cui alcuni vescovi e cardinali contestano il Magistero e altri devono dimettersi per Harry Potter!

Don Wagner: "Da quando sono stato nominato ho sentito una resistenza espressa con modalità prive di amore e di misericordia..."

Sulla triste vicenda della revoca del vescovo eletto mons. Wagner ad ausiliare di Linz (Cantuale Antonianum). Da leggere e meditare!

La Legione è allo sbando. Tradita dal suo fondatore (Magister). Solo l'intervento diretto di Benedetto XVI pose fine alla "carriera" di Maciel

I lupi contrattaccano: revocata la nomina del nuovo vescovo a Linz (Messainlatino.it)

Wagner rinuncia alla nomina di ausiliare di Linz. Durissimo colpo alla Chiesa Cattolica austriaca ormai comandata dai mass media

Il Papa ai pellegrini tedeschi: "Vi prego di sostenermi nel mio compito di Pastore"

Montecassino aspetta Benedetto XVI (Il Tempo)

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Su segnalazione di Eufemia leggiamo questa bella notizia (era ora!):

SHOAH: VESCOVO RATISBONA CHIEDE A TEOLOGI CRITICI DI RITRATTARE POSIZIONE

Ratisbona, 17 feb. - (Adnkronos/Dpa)

Non si placa la diattriba in seno alla Chiesa cattolica sulla vicenda del vescovo negazionista Richard Williamson. Il vescovo di Ratisbona, Gerhard Ludwig Mueller, ha condannato con forza la presa di posizione critica nei confronti del Vaticano e del Papa di tre teologi dell'universita' della citta' tedesca in cui Benedetto XVI ha una casa e in cui Williamson lo scorso novembre aveva messo in dubbio l'esistenza delle camere a gas e della shoah.
Mueller chiede agli studiosi, che hanno firmato una petizione online di ritrattare la loro posizione e di scusarsi formalmente con il Pontefice minacciando ''ulteriori misure'' contro di loro in una lettera che ha scatenato lo stupore dei teologi.
Il contenuto della petizione lascia intendere, sostiene Mueller, che la riconciliazione con il gruppo scissionista di San Pio X, di cui Williamson fa parte, implica che il Pontefice ha consentito ai cattolici di mettere in discussione gli insegnamenti della chiesa.
''E questo non e' vero.
Avete dimostrato di non essere qualificati per l'insegnamento della teologia cattolica'', si legge nella lettera scritta dal vescovo in cui si minaccia l'adozione di ''ulteriori misure'', senza precisare se questo comprende la revoca della loro abilitazione all'insegnamento.

© Copyright Adnkronos/Dpa

Era ora!!! Finalmente!!!
Noto con gioia che c'e' almeno un vescovo degno di questo nome in Germania!
Bene...

R.

4 commenti:

Syriacus ha detto...

Sì, Raffa, ma: chiamo Eufemia a testimone: Mueller subito dopo la levata delle scomuniche era stato duro anche a 'destra' : aveva lanciato un interdetto su Williamson nella sua diocesi (dove dopotutto lo sciagurato aveva rilasciato l'intervista dell'infamia), inoltre aveva auspicato a più riprese la riduzione allo stato laicale dello stesso, con limitazione alla funzione presbiterale per gli altri tre vescovi (quindi inculso Fellay!) .

Mueller è un dogmatico di formazione, collega nella docenza di Ratzinger , ma emulo di questo, a differenza di Schoenborn, più nell'aspetto di 'God's Rottweiler', anzichè di quello più 'dialogante'..

Che dire? Sembrerebbe un 'falco' di... centro -se proprio vogliamo usare categorie politiche..

Raffaella ha detto...

Ricordo perfettamente...
La domanda è: perche' ora ha cambiato idea?
Si e' fatto due conti? Ha fatto un sondaggio?
Ha telefonato al fratello del Papa a cui ha donato una onorificenza solo il mese scorso?
R.

Syriacus ha detto...

Raffa, la conosci l'espressione inglese "fare come il Vicario di Bray" ?

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Vicar_of_Bray


("The Vicar of Bray is a satirical description of an individual fundamentally changing his principles to remain in ecclesiastical office as external requirements change around him. The religious upheavals in England from 1533 to 1559 and from 1633 to 1715 made it almost impossible for any individual to comply with the successive religious requirements of the state.

A satirical 18th century song, "The Vicar of Bray", recounts the career of a vicar of Bray, Berkshire, towards the end of this period and his contortions of principle in order to retain his ecclesiastic office despite the changes through the course of several monarchs from Charles II to George I." )

Raffaella ha detto...

;-))