venerdì 6 febbraio 2009

Appello dei Cattolici tedeschi a sostenere il Papa


Vedi anche:

Quando la realtà supera la fantasia: i Protestanti intimano al Papa di rispettare un Concilio cattolico

Quando Papa Wojtyla esortò il cardinal Ratzinger a ricucire con Lefebvre in nome del Concilio (Bordero)

Sia chiaro: a chiamare Berlusconi sul decreto per Eluana è stato Bertone e non il Papa!

La scomunica, il cartellino rosso dei Papi arbitri (Tornielli)

Il cardinale Castrillón Hoyos nell'occhio del ciclone: duro intervento di Rorate Caeli sull'intervista di Lombardi a "La Croix"

Portavoce Papa: Vaticano non controlla propria comunicazione (Reuters)

L'intervista di Lombardi a "La Croix"

Tutti i commenti scritti ieri sera e stanotte sono stati inseriti nel blog

Benedetto XVI, omelia di inizio Pontificato: il ruolo del Papa e del Pastore

Padre Lombardi: sui Lefebvriani ci sono stati problemi di comunicazione

Lefebvriani, Don Abrahamowicz insiste: "Vaticano II peggio di un'eresia"

Forse è il caso di ricordare ai cardinali il significato della loro veste color porpora...

Eccone un altro: il cardinale Cormac Murphy-O'Connor contesta il Papa per la revoca della scomunica ai Lefebvriani

"Pericoloso" precedente canonico nella nota della Segreteria di stato su Mons. Williamson?

Gli ebrei tedeschi pretendono che il Vaticano tronchi ogni dialogo con i Lefebvriani. Non è ora di smetterla di intromettersi?

Ecco la notizia che volevamo leggere! I Preti tedeschi: i nostri Vescovi non lo difendono, ma noi sosteniamo il Papa

Il canonista Rik Torfs: "Gli uomini come Ratzinger raramente mettono in funzione camere a gas ma restano comunque potenzialmente pericolosi..."

Perché Wojtyla non può fare a meno di Ratzinger il duro (articolo di Paolo Francia del 7 gennaio 2002)

I problemi nascono perchè a Benedetto XVI manca un collaboratore: il "Ratzinger di Ratzinger"

La drammatica invocazione del Papa che chiede a noi fedeli ed ai PASTORI l'impegno a sostenere la sua delicata e gravosa missione

Robert Spaemann: Papa Ratzinger, dai media una caricatura (Galli)

Quizzone: secondo voi è più aperto e progressista chi revoca una scomunica o chi chiede la revoca della revoca?

Lefebvriani: vaticanista e giallista divisi sul dossier vaticano (Izzo)

Zollitsch (vescovi tedeschi) si dice soddisfatto della nota vaticana. Ha parlato con il suo collega Sterzinsky?

Il Rabbino americano Irwin Kula: sproporzionate le reazioni contro il Papa!

Mons. Georg Ratzinger: la Merkel ha ceduto alle pressioni nel criticare il Papa. Il passo falso del canceliere contestato dalla Csu (Agi)

Stasera le comiche: Zollitsch apprezza il chiarimento della Segreteria di Stato

Remissione della scomunica ai quattro vescovi lefebvriani: nota della Segreteria di Stato

Magister sul disastro vaticano: la solitudine di Papa Benedetto, l'inettitudine della curia e i colpi a vuoto della segreteria di stato

Vescovo negazionista, un complotto contro il Papa: ricostruzione incontestabile di Tornielli. Un dossier circola nei Sacri Palazzi

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Appello Cattolici Tedeschi a Sostenere Il Papa

(ASCA-AFP) - Berlino, 6 feb

Due organizzazioni cattoliche tedesche hanno esortato i fedeli a sostenere il papa, accusando i media di ''oltraggi smodati'' nella loro copertura del dibattito sulla revoca della scomunica al vescovo lefebvriano negazionista Richard Williamson.
''Gli oppositori del papa, tra i quali figurano purtroppo alcuni vescovi eminenti, usano tutti gli strumenti per cercare di impedirgli di mantenere la sua rotta'', afferma un inserto a pagamento di Pro Sancta Ecclesia nel quotidiano Frankfuter Allegemeine Zeitung.
''Occorre percio' che i fedeli e veri cattolici facciano tutto il possibile per opporsi a questi sforzi, radunandosi dietro il papa e sostenendolo con le loro preghiere, il loro lavoro, nella parola come nei fatti'', aggiunge il testo, sostenuto dall'associazione dei preti e laici cattolici tedeschi.
Un secondo inserto pubblicitario nello stesso giornale, pubblicato su iniziativa del Forum dei cattolici tedeschi, ''condanna tutti i commenti dei media tedeschi mirati a denigrare il papa e a manipolare l'opinione pubblica contro la Chiesa cattolica''.
''In quanto cattolici, noi respingiamo ogni intervento politico negli affari interni della Chiesa cattolica'', aggiunge l'inserto, che invita i fedeli a firmare una petizione di solidarieta' con il papa.

Asca

Benissimo! Che fanno le associazioni ed i movimenti cattolici italiani?
Dormono su quaranta guanciali?

R.

3 commenti:

Syriacus ha detto...

Momento: il Forum dei cattolici tedeschi sta alle associazioni di laici come ...il Paparatzingerblog sta ai giornaloni. :)

Loro sono quelli guardati male dal mainstream 'cattolico' tedesco, perchè sarebbero troppo 'papsttreu', ovvero troppo fedeli al papa, ovvero..."papisti".

La ben più grande e potente e dissenziente 'vera', 'grande' associazione di laici cattolici in Germania , è il Comitato Centrale dei Cattolici tedeschi (ZdK) , il cui nome soltanto mi ricorda analoghe istituzioni di epoca staliniana.

Chiedo alla imprescindibile Eufemia una conferma, sempre che le capiti di leggere questo commento.

Anonimo ha detto...

Caro Syriacus, ha perfettamente ragione.Lo Zdk questa estate organizzò la giornata dei cattolici (che dura una settimana) sponsorizzata dalla conferenza episcopale tedesca che, come al solito, aveva un unico tema: eliminiamo questo papa. Infatti, per supporto, venne invitato un pastore protestante rockettaro che si esibì in una canzone con questo tema mandando in visibilio i presenti. Il loro appello viene pubblicato in tutte le lingue, mentre per quello promosso dalla Pro sancta ecclesia il link non si apre e bisogna andare in http://www.pro-missa-tridentina.org/news/images/papstsupport_7.pdf. ed è solo in tedesco.
E' divertente notare che gli ultraprogressisti francesi pensano che l'affare Williamson sia stato un complotto dei ratzingheriani per sviare l'attenzione dal grave scisma compiuto dal papa stesso, per non averli interpellati. http://www.golias.fr/spip.php?article2642. Saluti, Eufemia

Anonimo ha detto...

golias:altro che da scomunica.La prima volta che lo lessi ebbi una colica di fegato talmente forte che pensai di aver contratto la cirrosi,pur non essendo un bevitore.I siti protestanti,quelli duri,sono meno luciferini di golias.Quelli sarebbero cattolici?Ma se non sono nemmeno cristiani.Il New Age,a paragone,sembra le Figlie di Maria ai tempi di Pacelli.Che scempio.Invece di pensare all'Ecumenismo-tanto ai nostri fratelli sia di Est che di Ovest non gliene puo' fregare di meno,basta farsi un viaggetto istruttivo assai nel web-aiutiamo il Papa a fare un bel repulisti