giovedì 12 febbraio 2009

Secondo il rabbino David Rosen si aprono spazi per nuovi progressi nel rapporto tra ebrei e Chiesa


Vedi anche:

Il Papa: "La Chiesa è profondamente e irrevocabilmente impegnata a rifiutare ogni forma di antisemitismo" (Discorso del Santo Padre ai membri della Conferenza dei Presidenti delle Maggiori Organizzazioni Ebraiche Americane)

Un bellissimo esempio di amore e comunione: i vescovi spagnoli inviano una lettera di appoggio a Benedetto XVI

La grandezza del Papa, il ritorno a casa dei “lefebvriani” e la lingua di mons. Williamson (Respinti, articolo monumentale)

Intervista a Fellay: "Mons. Lefebvre ha accettato il Concilio alla luce della Tradizione" (Prima parte)

Il Papa: "Se già si resta senza parole da­vanti a un adulto che soffre, che di­re quando il male colpisce un pic­colo innocente?"

Il Papa: inaccettabile negare o ridurre la Shoah,”crimine contro Dio e contro l’umanità” (AsiaNews)

Complimentissimi ai lettori di "Le Figaro"

Il Papa: L'odio e il disprezzo per uomini, donne e bambini, manifestati nella Shoah furono un crimine contro Dio e contro l'umanità (Sir)

Benedetto XVI conferma: Sto preparando viaggio in Israele

Benedetto XVI agli ebrei americani: irrevocabile il rifiuto dell'antisemitismo (Radio Vaticana)

Papa: presto in Israele, "Shoah e' crimine contro Dio e umanita'"

Il Papa ha incontrato una delegazione ebraica

Pseudo-Berlicche scrive a pseudo-Malacoda: "Non usare la parola "eutanasia"! Non vogliamo turbare le coscienze, solo narcotizzarle"

Il direttore di Avvenire: Beppino Englaro «un boia»? Frase mai scritta, pensiero mai avuto. Monito ai giornaloni

LA SUBDOLA CONTESTAZIONE A BENEDETTO XVI FATTA CON BUGIE IMPIETOSE (monumentale commento di Giannino)

Il Papa: "La vita umana non è un bene disponibile" (Sir)

“La Chiesa parla per metafore e non c’è più il popolo”. La sconfitta spiegata da intellettuali cattolici (Il Foglio)

Giuliano Ferrara: Il Cristianesimo si ritrova ora solo e vulnerabile

Il Papa: "La vita dell'uomo non è un bene disponibile. In Cristo è la risposta all'enigma del dolore" (Radio Vaticana)

La riproduzione della Grotta di Lourdes donata dal vescovo di Tarbes a Leone XIII: un'oasi mariana nei Giardini vaticani (Osservatore Romano)

Il Papa: La vita e' scrigno prezioso da custodire anche se malata

In via di ripresa i rapporti tra Vaticano e mondo ebraico (Zenit)

11 febbraio 1929-11 febbraio 2009: ottant'anni fa nasceva lo Stato della Città del Vaticano

Il Papa potrebbe visitare il Portogallo "in un futuro prossimo"

Giornata Mondiale del Malato. Intervista col cardinale Barragán (Radio Vaticana)

Il Papa: fede, speranza e carità non sono virtù per eroi morali ma per ogni cristiano (Radio Vaticana)

Il Papa: "Fondamentale è la fede, perché tale virtù implica che io rinunci alla mia arroganza, al mio pensiero; alla pretesa di giudicare da solo, senza affidarmi ad altri" (Catechesi udienza generale)

Il Papa: "Le passioni non sono cattive in sé, lo diventano se se ne fa un uso cattivo" (Sir)

Il Papa e la "scalata" per arrivare alla "vera vita" (Sir)

Eccone un altro: l'arcivescovo di Salisburgo spiattella sui media la sua contrarietà alla revoca della scomunica ai Lefebvriani

La migliore risposta dei fedeli cattolici ai volgari attacchi contro il Papa: l'aula Nervi di stamattina!

Mons. Fellay: "Ho chiesto a Williamson di ritrattare quel nonsenso" (Der Spiegel)

Adornato: "Un festival della mediocrità, si salvano solo le suore misericordine" (Liberal)

Notizie interne dalla Fraternità San Pio X (Messainlatino)

Caso Englaro: i commenti di Marcello Pera e de "Il Giornale"

Vian: Credo che il caso Williamson obbligherà i tradizionalisti a fare i conti con l'antisemitismo (La Nation)

Mons. Bernard Fellay: "Williamson ritratti" (Agi)

Giovanni Maria Vian: Di fronte alla morte (Osservatore Romano)

Giovedì il rabbino David Rosen incontrerà il Papa

Giancarlo Loquenzi: "Su Eluana una sconfitta onorevole e una vittoria orfana". Oggi il laicismo trionfante sembra aver vergogna di se stesso

Lefebvriani e card. Castrillón: la replica di padre Lombardi alle interpretazioni erronee all'intervista a “La Croix” (Zenit)

Vian su Eluana: «Le parole che più sono entrate nel cuore di tutti sono quelle del Papa, la sua delicatezza» (Vecchi)

Severgnini accusa il Papa di non scaldare i cuori (parli per se stesso!) ma i suoi lettori non sono d'accordo (Deo Gratias!)

Intervista di “Der Spiegel” al vescovo Richard Williamson: “Non andrò ad Auschwitz” (traduzione integrale in italiano)

Card. Castrillón Hoyos: Rifiutiamo e piangiamo l'Olocausto nazista contro il popolo ebraico (spagnolo)

Famiglia Cristiana: Italia verso il baratro delle leggi razziali. Il ministro Maroni querela il settimanale

Williamson: E' evidente che i cattolici di sinistra non hanno ancora perdonato a Ratzinger il fatto di essere diventato Papa

Chi in curia alimenta il fuoco mediatico contro il Papa? Risponde Damian Thompson

Un rabbino in difesa di Benedetto XVI (Zenit)

Lefebvriani, la modernità e la strana alleanza tra atei e clerical-progressisti (Iannuzzi)

Vescovo negazionista, un complotto contro il Papa: ricostruzione incontestabile di Tornielli. Un dossier circola nei Sacri Palazzi

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Papa/ Rabbino Rosen: Incidente lefebvriani chiuso, ora progressi

Benedetto XVI ha detto: Spero mio viaggio sia un segno di pace

Città del Vaticano, 12 feb. (Apcom)

L'incidente Williamson è chiuso e ora si aprono spazi per nuovi progressi nel rapporto tra ebrei e Chiesa, secondo il rabbino David Rosen.
Personalità di spicco del dialogo ebraico-cattolico, consulente del Gran rabbinato d'Israele e, al tempo stesso, presidente dell'International Jewish Committee for Inter-religious Consultations (Ijcic) e direttore internazionale per gli affari interreligiosi dell'American Jewish Committee (Ajc), Rosen è stato tra coloro che, nel mondo ebraico, hanno criticato più energicamente il Papa per la revoca della scomunica al negazionista mons. Richard Williamson e agli altri tre vescovi lefebvriani. "Tutta la faccenda ha creato molti danni, al rapporto tra ebrei e cattolici e alla Chiesa stessa, ma anche qualche vantaggio. E, alla fine, abbiamo rafforzato le nostre relazioni", afferma il rabbino in una conferenza stampa a conclusione di un'udienza dal Papa insieme ad altri rabbini americani. "Avrei preferito che non accadesse, ma ben venga se ha avuto un effetto salutare. Il Vaticano stesso sarà molto più rigoroso sull'ammissione della Fraternità sacerdotale San Pio X nella Chiesa cattolica e credo che nulla sarà fatto di nascosto, il processo sarà trasparente e responsabile. E penso che vedremo dei seri conflitti interni all'organizzazione" dei lefebvriani.
Il card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato vaticano, aveva accolto le critiche dell'"amico" Rosen definendo "abnorme" la scelta di "criticare sempre il Papa". "Non sono spaventato dalla prospettiva che due amici si critichino", commenta Rosen, che sottolinea di essere, però, interlocutore diretto non del Segretario di Stato ma del card. Walter Kasper, presidente della Pontificia commissione per i rapporti religiosi con l'ebraismo. Rosen precisa, poi, che non c'è stato mai "nessun taglio o rottura" nei rapporti tra il Gran Rabbinato di Israele e la Santa Sede, come riferito da alcuni mass media, "ma, fintantoché la situazione non fosse stata chiarita, si è deciso di rinviare un incontro inizialmente previsto a marzo in Vaticano. Ora che la questione è stata risolta - prosegue il rabbino - verremo all'incontro, una o due settimane più tardi del previsto, probabilmente a metà marzo. Spero che in quell'occasione ci sarà la possibilità di incontrare anche Bertone". Quanto alla visita del Papa in Israele, Rosen ha riferito di un breve colloquio avvenuto stamane durante il quale Ratzinger ha affermato: "Spero che il mio viaggio sarà un segno di pace".

© Copyright Apcom

Mah...la reazione a caldo del cardinale Bertone era, ed e', assolutamente giustificata!

Leggo:

Il Vaticano stesso sarà molto più rigoroso sull'ammissione della Fraternità sacerdotale San Pio X nella Chiesa cattolica e credo che nulla sarà fatto di nascosto, il processo sarà trasparente e responsabile. E penso che vedremo dei seri conflitti interni all'organizzazione" dei lefebvriani.

Questione interna alla Chiesa Cattolica, le altre religioni non interferiscano! A meno che non si accetti che il Vaticano metta il naso nella scelta dei rabbini...
R.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi dispiace, ma aroganza di quel "amico" Rosen comincia a darmi fastidio

angel

gianni ha detto...

A quanto pare i "fratelli maggiori" giocano di "sponda". Dimenticano la funzione "fraterna" per attribuirsi funzione "paterna", con valenza tutoria nei confronti dei "fratelli minori".

Solo la mitezza e l'apertura mentale del Santo Padre può tollerare tanta arroganza!

Gianpaolo1951 ha detto...

Continuo ad essere dell’opinione di lasciarli andare per la loro strada…
Non abbiamo nulla da guadagnare, né tantomeno da perdere!!!

euge ha detto...

Si aprono spazi nuovi? ma perchè fino adesso non c'erano spazi di dialogo? Ma come e tutti gli spazi creati precedntemente e tanto sbandierati contro Benedetto XVI? Che fine hanno fatto?