lunedì 9 febbraio 2009

Secondo il Crif il Papa avrebbe dovuto consultare gli ebrei sulla preghiera del Venerdì Santo, su Pio XII e sulla revoca della scomunica...e poi?


Vedi anche:

Stasera le comiche: Zollitsch (Germania) invita a manifestare solidarietà al Papa. Siamo alla commedia...

Eccone un altro: il card. Danneels (Belgio) si vergogna di essere vescovo come Williamson

Un rabbino in difesa di Benedetto XVI (Zenit)

Dai, diciamocelo! Ce lo diciamo? Almeno fra noi? Dai, sù! L'ufficio stampa dei Lefebvriani funziona alla grande :-)

Lefebvriani, la modernità e la strana alleanza tra atei e clerical-progressisti (Iannuzzi)

Mons. Fellay ha rimosso Mons. Williamson il 31 gennaio scorso: nota ufficiale

Il Papa all'ambasciore del Brasile: Pace e giustizia sociale sono le priorità (Sir)

La traduzione in italiano dell'intervista di Williamson a Spiegel (Messainlatino)

L'intervista di Williamson al quotidiano tedesco Spiegel (traduzione in inglese)

L'Angelus di Benedetto XVI: Gli uomini, la sofferenza e la malattia (Sir)

Lefebvriani: Williamson, stop a guida seminario Buenos Aires

Il Papa: «Dalle malattie si può sempre guarire» (Lorenzoni)

Mons. Betori: «Nella storia di Eluana l'amore più alto e concreto è quello delle suore» (Cazzullo)

Finalmente anche le agenzie di stampa italiane si svegliano: Williamson rimosso. Che c'entra la Merkel?

Williamson fuori da seminario (Tgcom)

La Nation: Mons. Williamson rimosso dal suo incarico. Lo ha reso noto Padre Bouchacourt, superiore dei Lefebvriani nell'America del Sud

LEFEBVRIANI: MONS. WILLIAMSON E' STATO RIMOSSO DAL SUO INCARICO

Il Papa in Medio Oriente andrà in una moschea e al museo della Shoah (Tornielli)

Eluana, Bertone telefona a Napolitano: non vogliamo interferire (Conte). Cossiga critica l'Osservatore Romano: "tiepido"

Benedetto XVI all'Angelus: prego per tutti i malati, specie per coloro che non possono provvedere a se stessi (Radio Vaticana)

Chi in curia alimenta il fuoco mediatico contro il Papa? Risponde Damian Thompson

Giovedì 12 febbraio il Papa incontrerà gli ebrei Usa

Voci su una imminente sostituzione di Mons. Williamson

La Nacion: al seminario di La Reja già si pensa al successore di Mons. Williamson. Forse Mons. de Galarreta?

Telefonata tra il Papa e la Merkel dopo le accuse infondate del Cancelliere

Il Papa: "Solo la riconciliazione con Dio può donarci la vera guarigione, la vera vita, perché una vita senza amore e senza verità non sarebbe vita" (Angelus)

Il Papa: Preghiamo per malati gravi che dipendono da cure altrui

La Merkel si piega e chiede un colloquio con il Santo Padre

I Lefebvriani: la campagna mediatica non allontani il dialogo teologico (Izzo)

Appello di sostegno al Santo Padre da sito semiufficiale austro-tedesco

Anticipazioni: Williamson non è più rettore del seminario. I vescovi tedeschi in fibrillazione

Williamson: «Ritratterò solo di fronte a nuove prove» (Cremonesi). Viaggio del Papa in Israele? Mah...

Più segnali positivi dai Lefebvriani

I vescovi tedeschi chiedono al Papa di "riscomunicare" Williamson. Wao...ecco la soluzione di tutto!

Povera Chiesa...povera la mia Chiesa! Ma questa è ancora la mia Chiesa? Riflessione

Il portavoce dei Lefebvriani, Abbé Alain Lorans: "La posta in gioco è dottrinale"

La questione Williamson potrà avere anche effetti positivi?

ESPLOSIVO ARTICOLO DE "IL FOGLIO": ECCO I NOMI ED I COGNOMI DELLA FRONDA ANTI RATZINGER

Padre Gemmingen (Radio Vaticana tedesca) getta la maschera: "In atto ondata di abbandoni Chiesa". La Santa Sede reagisca!

Vescovi che si sentono signorotti feudali: il cardinale di Manila vieta di fatto l'applicazione del motu proprio "Summorum Pontificum"

A che gioco sta giocando il gesuita E. von Gemmingen, responsabile della sezione tedesca della Radio Vaticana?

Vescovo negazionista, un complotto contro il Papa: ricostruzione incontestabile di Tornielli. Un dossier circola nei Sacri Palazzi

I problemi nascono perchè a Benedetto XVI manca un collaboratore: il "Ratzinger di Ratzinger"

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

SHOAH: RAPPRESENTANTE EBREI FRANCESI, RESTIAMO MOLTO VIGILI

(ASCA-AFP) - Citta' del Vaticano, 9 feb

Gli ebrei impegnati nel dialogo con la Chiesa cattolica restano ''molto vigili'' sugli sviluppi del caso del vescovo negazionista Richard Williamson. Lo ha detto all'Afp il predisidente del Consiglio rappresentativo delle istituzioni ebraiche di Francia (Crif), Richard Prasquier, al termine di una visita in Vaticano.
Prasquier ha incontrato il cardinale Walter Kasper, presidente della Pontificia commissione per i rapporti religiosi con l'ebraismo, e l'ambasciatore di Israele presso la Santa Sede, che lo ha informato sui preparativi del viaggio di papa Benedetto XVI in Terra Santa. ''I preparativi proseguono'' nonostante la crisi provocata dalla revoca della scomunica al vescovo lefebvriano, ha assicurato il presidente del Crif, aggiungendo che Israele non ha ''mai veramente messo in discussione'' il viaggio, previsto per il mese di maggio.
''Restiamo molto vigili, perche' purtroppo il caso Williamson non e' la prima delusione'', ha sottolineato Prasquier, rappresentante della piu' importante comunita' ebraica dell'Europa occidentale, citando il ritorno della preghiera per la conversione degli ebrei nella messa in latino del Venerdi' santo recentemente ripristinata, cosi' come il processo di beatificazione di Papa Pio XII.

Secondo Prasquier, in tutti e tre i casi, ''non e' stato tenuto conto dell'opinione degli ebrei''.

Il rappresentante ebraico ha spiegato che la crisi provocata dal caso Williamson non ha intaccato la convinzione della sua organizzazione dell'importanza del dialogo con la Chiesa cattolica, ma ha avvertito che ''rischia di risvegliare il sospetto di alcuni ambienti ebraici che hanno fatto fatica ad accettarlo''.

© Copyright ASCA-AFP

Come si permette il Papa di prendere decisioni interne alla Chiesa Cattolica senza consultare le altre religioni?
Non sa che serve il nulla osta?

R.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma da quanto in qua la Chiesa cattolica deve chiedere il permesso agli ebrei sulle sue questioni interne? Questi sono completamente andati! Al prossimo conclave (tra 100 anni) pretenderanno forse di essere consultati dallo Spirito Santo sulla scelta del successore di Benedetto?
Alessia

fuffo ha detto...

anche alcuni ambienti cattolici fanno fatica ad accettare le continue richieste degli ebrei in materia di procedimenti interni alla chiesa.
Riguardo a Pio XII...perchè è l'unico punto su cui il Papa avrebbe dovuto sconfessare il suo predecessore, annullandone il processo di beatificazione? Mica l'ha avviato lui...

Domenico ha detto...

Tutto questo è uno scandalo!
Si cerca sempre di tenere il Papa in ostaggio...
Perchè non si ricorda che all'inizio del '900 ci sono stati quattro milioni di cristiani armeni uccisi e che lo Stato di Israele si rifuta di riconoscere tale genocidio per non turbare i suoi rapporti con la Turchia?

Anonimo ha detto...

Da quando il Papa ha ripristinato la preghiera del Venerdì Santo?
Ma se l'ha addirittura addolcita!
Secondo me però non è disinformazione è malafede.
A qst punto però vorrei dire al Papa:
RIPRISTINI DAVVERO LA PREGHIERA DEL VENERDI SANTO COMPRENSIVA DELL'AGGETTIVO "PERFIDIS".
Vediamo che diranno....se l'ha già ripristinata!
Antonio

euge ha detto...

Ma dico stiamo scherzando? Adesso il Papa dovrebbe chiedere il permesso per decidere di cose che riguardano la chiesa cattolica? Ma qui veramente si danno i numeri!

Facciamo una bella cosa : Lo farà soltanto quando qualche rabbino gli permetterà di intervenire sulle preghiere riservate ai cristiani che non sono di certo tenere. Sempre in nome di un sano dialogo ma, di un dialogo molto simile allo zerbinaggio.

Carla ha detto...

Consultare gli ebrei sulla liturgia? La massima solidarietà, per carità, e la massima severità con Williamson, OK, ma adesso si esagera, si perede il senso delle realtà! Forse però, una certa prassi finora adottata a partire da qualche decennio ha ingenerato l'impressione che si potesse chiedere anche questo alla Chiesa cattolica; il classico caso in cui si è tesa una mano e gli altri hanno pnsato bene di pigliarsi tutto il braccio....E poi, ci fosse stata almeno la reciprocità in tale situazione!

Gianpaolo1951 ha detto...

Ma fino a quando sta benedetta “shoah”, darà diritto agli ebrei di dire, fare e chiedere di tutto a tutti in cambio del solito “bel niente”???
Non è forse l’ora che comincino a vergognarsi e meditare un po’ su quanto stanno infliggendo al popolo palestinese?!?

fr. A.R. ha detto...

Il "ripristino" della preghiera per la conversione degli ebrei non c'è mai stato, perchè la nuova liturgia ha ALLARGATO enormemente le occasioni per pregare per la conversione sia degli ebrei che di tutti gli uomini a Cristo Salvatore universale.
Ma la memoria corta dei giornalisti vede solo il Venerdì santo preconciliare e non tutti i santi giorni della liturgia delle ore (tanto per fare il solito esempio).
Che noia!

stefaniadb ha detto...

Sì...come no?..e consultare i morti per vedere se gradiscono un "eterno riposo"!!!