venerdì 6 febbraio 2009

Lefebvriani italiani: espulso prete negazionista. "Don Floriano non esprime le nostre posizioni"


Vedi anche:

L'aperto, progressista, bravo, buon Kung intima al Papa di revocare la revoca della scomunica e lo fa dagli schermi della rai (e io pago!)

Lefebvriani, il vescovo Kock (Svizzera) scrive una lettera aperta ai Cattolici chiedendosi se il prezzo da pagare per l'unità non sia troppo alto

Una preghiera per Eluana...quella tosse squassa le prime coscienze

Traduzione in italiano dell'intervista di La Croix a Padre Lombardi

Revoca della scomunica ai Lefebvriani, vescovi polacchi: dal Papa un atto di grande coraggio (Deo Gratias!)

Shoah, Lefebvriani francesi: La Fraternità San Pio X condanna con fermezza ogni forma di odio nei confronti degli ebrei

Zollitsch annuncia che nel 2010 il Papa si recherà in Germania e, già che c'è, ne approfitta per dargli un altro schiaffo

Tutto falso: Mons. Fellay non ha mai dichiarato alla stampa tedesca di stare per ordinare nuovo sacerdoti

I Lefebvriani pronti ad ordinare nuovi sacerdoti? NOTIZIA SMENTITA

Chi non vuole il Papa in Israele? (Grana)

In visita "ad Limina" dal Papa i presuli della Nigeria. Mons. Onaiyekan: si rafforza il dialogo con l'islam (Radio Vaticana)

La Santa Sede mai così veloce: nessuna telefonata fra Bertone e Berlusconi. Magari si fosse usato lo stesso metro nei giorni scorsi...

A proposito di Eluana e di Igor (di Don Francesco)

Le radici giudaico cristiane nella teologia secondo Benedetto XVI (Crippa)

Appello dei Cattolici tedeschi a sostenere il Papa

Quando la realtà supera la fantasia: i Protestanti intimano al Papa di rispettare un Concilio cattolico

Quando Papa Wojtyla esortò il cardinal Ratzinger a ricucire con Lefebvre in nome del Concilio (Bordero)

Sia chiaro: a chiamare Berlusconi sul decreto per Eluana è stato Bertone e non il Papa!

La scomunica, il cartellino rosso dei Papi arbitri (Tornielli)

Il cardinale Castrillón Hoyos nell'occhio del ciclone: duro intervento di Rorate Caeli sull'intervista di Lombardi a "La Croix"

Portavoce Papa: Vaticano non controlla propria comunicazione (Reuters)

L'intervista di Lombardi a "La Croix"

Tutti i commenti scritti ieri sera e stanotte sono stati inseriti nel blog

Benedetto XVI, omelia di inizio Pontificato: il ruolo del Papa e del Pastore

Padre Lombardi: sui Lefebvriani ci sono stati problemi di comunicazione

Lefebvriani, Don Abrahamowicz insiste: "Vaticano II peggio di un'eresia"

Forse è il caso di ricordare ai cardinali il significato della loro veste color porpora...

Eccone un altro: il cardinale Cormac Murphy-O'Connor contesta il Papa per la revoca della scomunica ai Lefebvriani

"Pericoloso" precedente canonico nella nota della Segreteria di stato su Mons. Williamson?

Gli ebrei tedeschi pretendono che il Vaticano tronchi ogni dialogo con i Lefebvriani. Non è ora di smetterla di intromettersi?

Ecco la notizia che volevamo leggere! I Preti tedeschi: i nostri Vescovi non lo difendono, ma noi sosteniamo il Papa

Il canonista Rik Torfs: "Gli uomini come Ratzinger raramente mettono in funzione camere a gas ma restano comunque potenzialmente pericolosi..."

Perché Wojtyla non può fare a meno di Ratzinger il duro (articolo di Paolo Francia del 7 gennaio 2002)

I problemi nascono perchè a Benedetto XVI manca un collaboratore: il "Ratzinger di Ratzinger"

La drammatica invocazione del Papa che chiede a noi fedeli ed ai PASTORI l'impegno a sostenere la sua delicata e gravosa missione

Robert Spaemann: Papa Ratzinger, dai media una caricatura (Galli)

Quizzone: secondo voi è più aperto e progressista chi revoca una scomunica o chi chiede la revoca della revoca?

Lefebvriani: vaticanista e giallista divisi sul dossier vaticano (Izzo)

Zollitsch (vescovi tedeschi) si dice soddisfatto della nota vaticana. Ha parlato con il suo collega Sterzinsky?

Il Rabbino americano Irwin Kula: sproporzionate le reazioni contro il Papa!

Mons. Georg Ratzinger: la Merkel ha ceduto alle pressioni nel criticare il Papa. Il passo falso del canceliere contestato dalla Csu (Agi)

Stasera le comiche: Zollitsch apprezza il chiarimento della Segreteria di Stato

Remissione della scomunica ai quattro vescovi lefebvriani: nota della Segreteria di Stato

Magister sul disastro vaticano: la solitudine di Papa Benedetto, l'inettitudine della curia e i colpi a vuoto della segreteria di stato

Vescovo negazionista, un complotto contro il Papa: ricostruzione incontestabile di Tornielli. Un dossier circola nei Sacri Palazzi

BENEDETTO XVI REVOCA LA SCOMUNICA AI VESCOVI LEFEBVRIANI: LO SPECIALE DEL BLOG

Su segnalazione di Eufemia leggiamo:

Apc-* Lefebvriani/ Fraternita' italiana, espulso prete negazionista

"Don Floriano non esprime nostre posizioni"

Roma, 6 feb. (Apcom)

La Fraternità San Pio X annuncia l'espulsione di don Floriano Abrahamowicz, il prete responsabile della provincia del Nord-Est, che - come il vescovo Richard Williamson - ha negato la Shoah, dichiarando che le camere a gas sono servite solo per disinfettare.

"Il provvedimento - si legge in una nota diffusa dal distretto italiano della Fraternità - ha effetto a partire da venerdì 6 febbraio ed è stato preso per gravi motivi di disciplina. Don Floriano Abrahamowicz da tempo esprimeva posizioni diverse da quelle ufficiali della Fraternità San Pio X. La decisione dell'espulsione, pur dolorosa - conclude la nota - si è resa necessaria per evitare che venga ulteriormente distorta l'immagine della Fraternità San Pio X e, di conseguenza, sia danneggiata la sua opera al servizio della Chiesa".

Ssa

10 commenti:

Caterina63 ha detto...

Coraggio mons. Fellay....
coraggio....

Anonimo ha detto...

Ne seguiranno molti di questo passo.....

Paolo ha detto...

"Ne seguiranno molti di questo passo....."

...che prenderanno esempio da Monsignor Fellay

Anonimo ha detto...

Così adesso diranno che sono razzisti perché hanno cacciato via uno dal cognome palesemente da 'fratello maggiore'...

Anonimo ha detto...

Don Floriano non se l'aspettava, perchè ha esternato considerazioni sempre convidivise dai suoi colleghi. Lui poi non ha negato l'olocalusto, come si crede, ma solo affermato che è uno dei tanti stermini. Ma defenestrare Williamson, vista la sua impudenza e importanza, non deve essere facile. Questi è stato consacrato vescovo da Lefebvre in persona e dall'aspetto, lombrosionamente, non mi sembra uno da abbassare le penne. Saluti, Eufemia

sam ha detto...

Sta avvenendo quello che avevamo preventivato in più d'una su questo Blog. I Lefebvriani si stanno sbarazzando dei sedevacantisti per rientrare presto in totale Comunione!
Evviva! C'è festa in cielo!

beh ha detto...

No problem, è di origini ebraiche solo per parte di padre = non è ebreo, per loro..

fernando ha detto...

volevano un capro espiatorio e l'hanno avuto...non c'è niente di cui compiacersi "...perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?".
Sono addolorato e temo che Dio ci giudicherà anche per questo.

lucpip ha detto...

Faccio notare che mentre tutti i grandi giornali italici erano pronti a pubblicare ogni sciocchezza di questo prete, adesso sono tutti zitti e muti

Syriacus ha detto...

E' vero: furono semi-zitti&muti per la sbalorditiva (in termini mondani) nora della Segreteria di Stato. In questo caso sono quasi del tutto muti.

Dal loro mutismo riconoscerete se li avete scalfiti ancora una volta, dal loro strillare riconoscerete se credono di scalfirvi.